TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 14:00

 /    /    /  Il ghiaccio marino antartico ai minimi storici
Il ghiaccio marino antartico ai minimi storici

- Credit: SarahNic / Pixabay

CLIMA09 agosto 2022

Il ghiaccio marino antartico ai minimi storici

di Gianluca Cedolin

Le conseguenze del riscaldamento globale al polo

Il luglio appena trascorso è stato uno dei tre più caldi di sempre a livello globale, con temperature 0,4 gradi superiori alla media del periodo 1991-2020 (in Italia addirittura +2,26 gradi). In generale, stiamo vivendo un anno caldissimo, a causa della crisi climatica, e nei prossimi anni continuerà a peggiorare la situazione, soprattutto se non si interverrà in maniera drastica nella lotta alle emissioni.

 

Non stupisce quindi, purtroppo, che l'estensione del ghiaccio marino antartico abbia raggiunto il suo valore più basso di sempre per il mese di luglio, il 7 per cento inferiore alla media dei dati satellitari monitorati. Tutti i dati sono fotografati dal Copernicus climate change service, in collaborazione con il Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine.

 

L'Oceano meridionale, si legge in una nota di Copernicus, 'è stato interessato da estese aree di concentrazione del ghiaccio marino inferiori alla media, dai mari di Amundsen e Bellingshausen fino all'area settentrionale del mare di Weddell, così come in gran parte dell'Oceano Indiano'.