TimGate
header.weather.state

Oggi 17 maggio 2022 - Aggiornato alle 14:20

 /    /    /  Il grande discorso di Joe Biden a Gettysburg
Il grande discorso di Joe Biden a Gettysburg

Joe Biden- Credit: PHOTOSHOT / Fotogramma

USA 202007 ottobre 2020

Il grande discorso di Joe Biden a Gettysburg

di Michela Cannovale

Per la Cnn "il migliore in assoluto di tutta la sua campagna elettorale"

A quattro settimane dalle elezioni, il candidato democratico alla Casa Bianca Joe Biden ha fatto il suo Grande Discorso, martedì 6 ottobre. Per l’occasione ha scelto la più grande arena storica possibile: un palco davanti al campo di battaglia della Guerra Civile di Gettysburg, nello stato della Pennsylvania, dove ha invocato la leadership riconciliatrice di Abraham Lincoln.

 

“Possiamo porre fine a quest'era di divisione. Possiamo porre fine all'odio e alla paura. Possiamo essere ciò che siamo al nostro meglio: gli Stati Uniti d'America”, ha iniziato.

 

E nell'elogiare i sacrifici della generazione della Guerra Civile, non si è concentrato solo su Lincoln o sui soldati che hanno perso la vita per il Paese, ma ha parlato anche di eroi americani come Frederick Douglass e Harriet Tubman, figure che hanno spianato la strada ad una parte fondamentale del suo discorso: “Non credo che dobbiamo scegliere tra legge e ordine e giustizia razziale in America. Così come questa pandemia non è un problema rosso o blu: è un virus, non un'arma politica”.

 

- LEGGI ANCHE: Covid-19, Trump continua a sfidare i fatti e la scienza

 

Chiaro l’avvertimento nel suo discorso: la democrazia americana è in pericolo, per questo bisogna affrontare le condizioni di fondo che hanno portato alle divisioni economiche, razziali e politiche attuali. “Mi candido come orgoglioso democratico, ma governerò come presidente americano”, ha detto. “Lavorerò con i Democratici ma anche con i Repubblicani, lavorerò per chi mi sostiene ma anche per chi non lo fa, perché questo è il lavoro di un presidente”. “Il mio obiettivo è quello di ispirare speranza, non paura. Pace, non violenza. Generosità, non avidità. E luce, non oscurità. Sarò un presidente che fa appello al meglio che c'è in noi, non al peggio”.

 

La Cnn l’ha definito “il miglior discorso della campagna di Biden”, dove tutto è stato “mirato e autentico” e ha dato prova di una visione della storia americana attenta “alle lezioni apprese e alle ingiustizie”: tutti noi viviamo con queste eredità e ogni generazione ha l'obbligo di cercare di rimediare ai torti storici – eccolo, il messaggio più importante che lasciato Biden, senza menzionare Donald Trump neanche una volta. Tanto, come sottolinea la Cnn, “non ne avrebbe avuto bisogno”.

 

---------------------------------------------

- LEGGI ANCHE:

Trump e il Covid-19: i possibili effetti sulle elezioni

Sondaggi Usa 2020: Biden ancora in netto vantaggio su Trump

Come si elegge il presidente degli Stati Uniti

L'improbabile rimonta di Trump su Biden