TimGate
header.weather.state

Oggi 14 maggio 2022 - Aggiornato alle 05:00

 /    /    /  Hong Kong, cos'è la legge sulla sicurezza nazionale
Hong Kong, cos'è la legge sulla sicurezza nazionale

Carrie Lam, governatrice di Hong Kong- Credit: Liau Chung-Ren / IPA / Fotogramma

ASIA21 maggio 2020

Hong Kong, cos'è la legge sulla sicurezza nazionale

di Michela Cannovale

Le autorità di Pechino, secondo quanto riportano i media locali, tra cui il South China Morning Post, hanno dato il via all’iter per la legge sulla sicurezza nazionale da imporre ad Hong Kong.

 

La norma vieterebbe e punirebbe le attività di carattere secessionista e sovversivo e le interferenze internazionali. Il governo aveva tentato di imporre la legge già nel 2003, salvo poi doverla ritirare a causa delle contestazioni dei residenti dell’ex colonia britannica.

 

Ma le proteste del 2019, lunghe e violente, contro la legge sulle estrazioni, ha fatto sentire di nuovo a Pechino il bisogno di un maggior controllo sulla città. Tuttavia, sottolinea Repubblica, “con una legge del genere in vigore tutte le proteste dello scorso anno potrebbero essere classificate come atti di sedizione, non più di ribellione, e i manifestanti processati come tali”, mettendo in dubbio l’autonomia di cui, perlomeno sulla carta, gode Hong Kong.

 

La norma verrà discussa da venerdì 22 maggio in occasione delle Due Sessioni, riunione annuale del Parlamento cinese.

 

- LEGGI ANCHE: Hong Kong, Carrie Lam: "La legge sull'estradizione è morta"