Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 02 dicembre 2020 - Aggiornato alle 10:20
Live
  • 14:05 | Operazione Risorgimento Digitale: "Cybersecurity"
  • 10:01 | La Gran Bretagna ha approvato il vaccino Pfizer-BionTech
  • 10:00 | Chips di zucca
  • 09:00 | “Mono Secular Sounds” è il nuovo album di Old Kerry McKee, l’intervista
  • 09:00 | Balene spiaggiate, quali sono le cause
  • 07:02 | EuroLega: l’Olimpia Milano domina l’Alba Berlino e vince 75-55
  • 06:00 | I titoli dei giornali di mercoledì 2 dicembre
  • 00:03 | L’Atalanta sogna il bis, basterà un pari con l’Ajax
  • 23:52 | L’Inter è ancora viva, si qualifica se…
  • 23:27 | Il coronavirus può entrare nel cervello passando dal naso
  • 23:07 | Champions, Atalanta, pari con il Midtjylland, ottavi vicini
  • 23:04 | 5 concerti in streaming da non perdere a dicembre
  • 23:00 | Tom Cruise a Roma per girare Mission Impossible 7
  • 22:30 | Regali di Natale per ragazze a prezzi scontati
  • 21:52 | Danimarca-Italia 0-0, speranza qualificazione diretta a Europeo
  • 21:02 | Champions, Real Madrid sconfitto dallo Shakhtar 2-0 e nei guai
  • 20:29 | Mel C, dallo psicologo alla (nuova) reunion delle Spice Girls
  • 20:00 | Zucchine al forno
  • 19:42 | L’adesione di Amazon alla Colletta 2020 del Banco Alimentare
  • 19:08 | WhatsApp, come impostare uno sfondo personalizzato per ogni chat
Londra, primo ministro Boris Johnson Londra, primo ministro Boris Johnson - Credit: Leon Neal / IPA / Fotogramma
COVID-19 12 ottobre 2020

Regno Unito, l'idea del "lockdown a tre livelli" di Boris Johnson

di Michela Cannovale

Tre tipi di allerta per contenere i contagi, che intanto crescono a ritmi sostenuti

Si chiama "lockdown a tre livelli di allerta" – uno “medio”, uno “alto” e uno “molto alto” – il nuovo piano annunciato dal premier britannico Boris Johnson per contenere i contagi da coronavirus che non accennano a rallentare la loro corsa nel Regno Unito.

Ad annunciarlo sono i media locali, che riferiscono che le amministrazioni si sono confrontate a lungo sui lockdown mirati.

 

I tre livelli di allerta

Il Livello 1 di allarme, previsto probabilmente per aree con un livello di contagi non superiore a 100 su 100mila abitanti, prevede le restrizioni attualmente già applicate su tutto il territorio nazionale, tra cui il "coprifuoco" di bar, pub e ristoranti alle 22 e "regola del sei", per cui non si possono assembrare più di sei persone di diversi nuclei familiari, all'interno e all'esterno.
 

Il Livello 2 è previsto per aree con 100 nuovi casi giornalieri su 100mila abitanti e aggiungerà alle misure già applicate in tutta l'Inghilterra il limite massimo di due nuclei familiari a contatto.

 

Il Livello 3 prevede invece la chiusura di bar, pub, ristoranti, centri di scommesse e palestre debbano chiudere per almeno quattro settimane, oltre al divieto di entrare in contatto con altri nuclei familiari e di spostarsi fuori dalla propria città di residenza.

 

 

 

Liverpool, secondo la Bbc, è l’unica città inserita nel terzo livello di allerta dopo aver registrato 600 casi di Covid-19 (contro una media nazionale di 74) ogni 100mila persone nella settimana dal 29 settembre al 6 ottobre.

 

Il virus nel Regno Unito

Il Regno Unito conta oltre 42mila vittime per il coronavirus, il bilancio peggiore d’Europa, e domenica 11 ottobre sono stati quasi 13mila i nuovi positivi.

 

Ma una stretta contro la diffusione del virus è già stata imposta da qualche settimana nel nord dell’Inghilterra, motivo per cui i sindaci dei comuni settentrionali temono ora che ulteriori misure anti-contagio possano causare un danno economico non indifferente.

 

Secondo Downing Street, tuttavia, “questo è un momento critico ed è assolutamente vitale che tutti seguano la chiara guida stabilita per aiutare a contenere il virus”.

 

- LEGGI ANCHE: Coronavirus: le ultime news in Italia e nel mondo

- E ANCHE: Coronavirus, la preoccupante situazione del Regno Unito

I più visti

Leggi tutto su News