TimGate
header.weather.state

Oggi 06 agosto 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  L'effetto di due settimane di lockdown in Austria
L'effetto di due settimane di lockdown in Austria

- Credit: Pixabay

COVID-1906 dicembre 2021

L'effetto di due settimane di lockdown in Austria

di Tina Carlyle

Contagi dimezzati: da oltre 15mila unità a poco più di 7mila

Con il lockdown in vigore dallo scorso 22 novembre, in sole due settimane l'Austria è riuscita a dimezzare in contagi registrati nel Paese.

 

Le restrizioni - che fino al prossimo 12 dicembre riguardano sia i cittadini vaccinati sia i non vaccinati - hanno contribuito a migliorare nettamente la situazione epidemiologica: secondo quanto rilevato dai dati dei ministeri della Salute e dell'Interno, dal 22 novembre al 4 dicembre il numero degli infetti è infatti passato da oltre 15mila unità a poco più di 7mila.

 

La Ages, l'Agenzia per la salute e la sicurezza alimentare, ha segnalato che nella settimana precedente il 4 dicembre il bilancio dei positivi per 100mila abitanti è stato pari a 713,9, per un totale di malati nel Paese che ha raggiunto le 117.049 unità, un totale di 3.163 posti letto occupati nei reparti ospedalieri ordinari e 648 in terapia intensiva e 12.753 vittime complessive dall'inizio della pandemia.

 

Dal 12 dicembre in poi, il lockdown riguarderà solo le persone non vaccinate. In Alta Austria, dove i contagi sono maggiori, il lockdown generale per tutti durerà invece fino al 17 dicembre.