• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 gennaio 2022 - Aggiornato alle 00:00
News
  • 21:21 | Eurocup, il Ratiopharm Ulm travolge la Virtus Bologna 84-68
  • 18:16 | Tennis, Malagò: Berrettini orgoglio azzurro, Goggia ci proverà
  • 18:11 | Udinese, ricorso respinto: resta il ko con l'Atalanta
  • 18:07 | Crisi ucraina, torna la “politica di potenza”
  • 17:50 | Covid, i dati del 25 gennaio: tasso di positività al 13,4%
  • 16:43 | Feste a Downing Street, indaga la polizia: bufera su Johnson
  • 15:31 | Australian Open, Berrettini sfiderà Nadal in semifinale
  • 15:02 | Drammatico sbarco a Lampedusa
  • 13:18 | Juventus-Vlahovic accordo in chiusura. Per Sky a 75 milioni
  • 13:15 | Vlahovic verso la Juventus, striscioni di insulti a Firenze
  • 11:26 | Con Vlahovic alla Juve, la Fiorentina si butta su Cabral del Basilea
  • 11:22 | L’Inter ci prova per Gosens
  • 10:53 | In arrivo una modifica della quarantena alle elementari
  • 10:42 | La classifica delle città più care d'Italia
  • 10:29 | Il Milan ha preso il giovane attaccante Marko Lazetic
  • 10:07 | I 35 convocati per lo stage azzurro
  • 10:00 | Fascia d'età 5-11 anni: come vanno le vaccinazioni
  • 09:52 | Per la prima volta in 3 mesi sono calati i positivi totali
  • 09:38 | Omicron, potremmo aver raggiunto il plateau della curva
  • 09:15 | Tragedia fuori dallo stadio in Coppa d’Africa
Che cosa sta succedendo in Nigeria La maglietta esposta dal centravanti del Napoli Osimhen in sostegno ai manifestanti - Credit: Salvatore Laporta / IPA / Fotogramma
ESTERI 21 ottobre 2020

Che cosa sta succedendo in Nigeria

di Gianluca Cedolin

Da giorni la gente in piazza contro la polizia violenta (che spara sulla folla)

 

Da venti giorni in tutta la Nigeria le persone stanno manifestando nelle strade contro la polizia, soprattutto la Sars (Special anti-robbery squad, squadra speciale antirapina), e i suoi metodi brutali e violenti, che da anni violano i diritti umani.

Le proteste sono divampate dopo che, i primi di ottobre, ha iniziato a girare online il video della morte di un uomo, ucciso con un colpo di pistola da parte degli agenti della Sars. Durante gli scontri con la polizia ci sono stati morti e centinaia di feriti: gli agenti hanno spesso aperto il fuoco, e il governo l’altro giorno ha imposto un coprifuoco di 24 ore, nel tentativo (inutile) di fermare le manifestazioni.

 

Come ha scritto Il Post, le Sars sono state create nel 1992 per occuparsi di rapine a mano armata e altri crimini gravi, ma da sempre sono accusate di commettere abusi e violenze di vario tipo quali arresti arbitrari, estorsioni, torture, omicidi. Amnesty International, ha accertato 82 casi di abusi commessi da questa squadra di polizia tra il 2017 e il 2020, soprattutto nei confronti dei giovani (che sono anche i principali attori della protesta). Contro le violenze della Sars si sono esposti anche i due attaccanti nigeriani Osimhen e Simy, dopo i gol segnati nell’ultimo weekend di Serie A.

 

Lo scorso 11 ottobre il governo ha sciolto le Sars, istituendo una task force per verificare gli abusi; gli agenti, tuttavia, sono stati ricollocati in altre forze di polizia, e sono state create nuove squadre, ragion per cui le manifestazioni contro i metodi violenti della polizia nigeriana stanno continuando. Il Guardian ha raccontato che tantissime persone sono scese in strada nonostante il coprifuoco, e che la polizia ha sparato sulla folla nel tentativo di disperderla, uccidendo o ferendo diversi manifestanti.

 

I più visti

Leggi tutto su News