Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 27 maggio 2020 - Aggiornato alle 11:15
Live
  • 13:01 | Borussia Dormund in ansia per l'infortunio di Haaland
  • 12:52 | Come scegliere la tua prossima mascherina
  • 12:45 | Benedetta Rossi e i problemi di salute del cane
  • 12:24 | Ravioli cinesi
  • 12:20 | Senato boccia emendamento per la ripresa. La Ligue1 è conclusa
  • 12:19 | Charlotte al limone
  • 12:06 | Mario Balotelli è tornato ad allenarsi
  • 11:59 | “Labyrinth”, il film cult del 1986 avrà un sequel
  • 11:52 | Kulusevski: “Ho scelto la Juve per imparare”
  • 11:15 | Sondaggi, Italia viva all'1,5%
  • 11:10 | La riapertura di Berlino dal prossimo 15 giugno
  • 11:08 | La Lombardia rischia di non riaprire subito i confini
  • 11:07 | Il Roland Garros è salvo (e ci sarà il pubblico)
  • 11:00 | Economia: perché puntare su una ripresa green, parola di medico
  • 10:45 | Chi era Jimmy Cobb, leggendario batterista jazz morto a 91 anni
  • 10:33 | I 7 punti di Conte per la ripartenza
  • 10:30 | "Polizia, c'è un uomo africano che mi spaventa"
  • 09:45 | Gabriella Greison e la fisica, a TIM Operazione Risorgimento Digitale
  • 09:00 | Chi sono i Rebel Rootz, l’intervista al gruppo trentino
  • 09:00 | Che fine hanno fatto gli attori di The O.C.
Mappa del Nepal Mappa del Nepal - Credit: Wikimedia
ASIA 22 maggio 2020

Perché il Nepal ha pubblicato una nuova mappa nazionale

di Michela Cannovale

Una disputa territoriale storica con l'India e l'inaugurazione di una nuova strada nell'area contesa

Il Nepal ha pubblicato una nuova mappa geografica nazionale che comprende aree rivendicate anche dalla vicina India, suscitando critiche feroci da parte di Nuova Delhi.

Si tratta di circa 300 chilometri quadrati di terreno montuoso sul confine nord-occidentale che comprende le regioni di Lipulekh, Limpiyadhura e Kalapani.

 

La controversia si è riaccesa l'8 maggio, quando il ministro della Difesa indiano Rajnath Singh ha inaugurato una strada di 80 chilometri che collega il Dharchula dell'India al Tibet attraverso il passo Lipulekh, ma affonda le sue radici in una disputa storia: la diversa interpretazione del trattato firmato da British East India Company e re del Nepal nel 1816, che stabiliva il confine tra i due paesi.

 

Centinaia di manifestanti sono scesi in piazza in tutto il Nepal per opporsi all'inaugurazione della nuova strada indiana, bruciando fotografie del primo ministro indiano Narendra Modi e parlando di “violazione della loro sovranità territoriale”.

 

Il 9 maggio, poi, il ministero degli Esteri nepalese ha rilasciato una dichiarazione in cui chiedeva all'India di "astenersi dallo svolgere qualsiasi attività all'interno del Paese". L'India ha risposto che il tratto di strada inaugurato si trova "completamente" all'interno del territorio indiano e che i due governi ne avrebbero discusso alla fine della pandemia di coronavirus.

 

"Non lasceremo andare la questione del Lipulekh, del Limpiyadhura e del Kalapani. Questa è la nostra terra e la reclameremo", ha ribadito il primo ministro nepalese Kp Sharma Oli. Fino a quando, lo scorso 20 maggio, il Nepal ha presentato ufficialmente la sua mappa nazionale riveduta e ampliata - una mossa che il ministero degli Esteri indiano ha rapidamente criticato come "unilaterale" e priva di "fatti e prove storiche".

Leggi tutto su News