Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 04:00
Live
  • 22:05 | Basket, ad Amburgo l’Italia stende anche la Repubblica Ceca 83-71
  • 21:05 | Ewan McGregor e il film sulla scalata dell’Everest
  • 20:38 | Matteo Berrettini è in finale sull’erba del Queen’s
  • 19:09 | Covid: quanti sono i morti, regione per regione
  • 19:03 | MotoGP 2021, Germania: Rossi 'vede nero' per la gara e il 2022
  • 19:02 | Chi vuole, potrà avere la seconda dose di AstraZeneca
  • 17:30 | In Italia 1.197 nuovi positivi su 250mila tamponi. 28 i morti
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:01 | Iran, il nuovo presidente è l'ultraconservatore Raisi
  • 15:59 | MotoGP 2021, Germania: Zarco centra la pole position al Sachsenring
  • 15:45 | La nuova fondazione di Kate Middleton
  • 15:27 | Il Museo Etnografico di Sassari diventa un atelier
  • 14:13 | Edoardo e Sophie di Wessex festeggiano 22 anni di matrimonio
  • 13:15 | Litosfera: com'è fatta la Terra
  • 12:15 | Filetto di salmone al forno con patate
  • 12:15 | Estate 2021: le soluzioni preferite dagli italiani
  • 12:07 | Ibrahimovic operato al ginocchio
  • 11:56 | Mancini pensa a un po’ di turnover per il Galles
  • 11:45 | Chi è Florin Vitan, tiktoker che sogna di fare l'attore
  • 11:45 | Tabella tempi di cottura sottovuoto bassa temperatura
Il Parlamento Eu ha chiesto la revoca dei brevetti - Credit: Pixabay
CORONAVIRUS 10 giugno 2021

Il Parlamento Eu ha chiesto la revoca dei brevetti

di Michela Cannovale

L'obiettivo: accelerare il rifornimento dei vaccini anti-Covid a livello globale

Con 355 voti favorevoli, 263 contrari e 71 astenuti, il Parlamento europeo ha chiesto gio una revoca temporanea dei brevetti dei vaccini.

L’obiettivo è di accelerare, in questo modo, il rifornimento dei sieri contro il coronavirus a livello globale, facilitandone la produzione e la consegna anche ai Paesi più poveri.

 

Per vaccinare contro il Covid-19 almeno il 70% della popolazione mondiale, hanno ricordato i deputati, sono infatti necessarie 11 milioni di dosi. Oggi, tuttavia, non solo non ne disponiamo, ma la maggior parte delle dosi prodotte sono state somministrate nei Paesi più industrializzati. A quelli più poveri, invece, ne sono state erogate solo 1,6 miliardi, cioè lo 0,3% di quelle prodotte.

 

Abbiamo parlato qui dell’importanza dello strumento Covax, che garantisce l’equità nella distribuzione dei sieri, e qui della penuria dei vaccini diretti al continente africano.

 

Cosa significa questo?

La revoca temporanea comporterebbe una deroga all’accordo Trips dell’Organizzazione Mondiale del Commercio, che prevede la protezione dei diritti di proprietà intellettuale legati ai vaccini. Il brevetto è, di fatto, ciò che permette alle aziende produttrici dei medicinali di continuare a guadagnare dallo sviluppo e dalla vendita degli stessi.

 

La soppressione dei brevetti permetterebbe dunque di concedere accordi volontari per la licenza alla produzione dei farmaci, al trasferimento della tecnologia e delle competenze ad aziende terze. L’unico modo, in sostanza, per gli eurodeputati che hanno votato a favore, di incrementare la disponibilità globale di vaccini nel breve ma soprattutto nel lungo termine.

 

Cosa succede adesso?

Come risultato della risoluzione per la revoca temporanea dei brevetti, i deputati hanno riferito che, chiederanno all’Unione europea di “eliminare rapidamente le barriere all'esportazione e di sostituire il meccanismo di autorizzazione all'esportazione con requisiti di trasparenza”.

 

Come risposta a ciò, si legge su Sky TG24, è stato chiesto che Stati Uniti e Regno Unito “aboliscano immediatamente il loro divieto di esportazione di vaccini e delle materie prime necessarie per produrli”.

 

- LEGGI ANCHE: Vaccini Covid e brevetti, perché gli Usa sono favorevoli alla sospensione

I più visti

Leggi tutto su News