TimGate
header.weather.state

Oggi 05 luglio 2022 - Aggiornato alle 19:41

 /    /    /  In viaggio a Punta Tombo, alla scoperta dei pinguini di Magellano
In viaggio a Punta Tombo, alla scoperta dei pinguini di Magellano

- Credit: Istockphoto

IN PATAGONIA CON TIM PARTY 24 maggio 2022

In viaggio a Punta Tombo, alla scoperta dei pinguini di Magellano

di Redazione

Una delle tappe del tour in palio con il concorso riservato ai clienti TIM

 

Siete mai stati a Punta Tombo? È un vero spettacolo naturale. Uno dei tanti a cui potreste assistere se vi capitasse di fare un viaggio in Patagonia. E in Patagonia potreste andarci sul serio, con un po' di fortuna: un tour in Patagonia di 13 giorni è infatti il premio in palio del nuovo concorso di TIM Party, riservato ai clienti TIM (cliccate qui per sapere come partecipare).

>>> Entra in TIM Party e vinci il viaggio

Ma torniamo alla pinguinera di Punta Tombo, una delle riserve faunistiche più incredibili del pianeta, e gran parte del merito va ai pinguini di Magellano. La riserva infatti è dedicata a loro. è il luogo dove possono stare al sicuro, nel loro habitat naturale. 

La riserva è stata fondata nel 1979, proprio per proteggere la più grande colonia di pinguini di Magellano del nostro pianeta. Sono tantissimi.

Una volta giunti sul posto, ricordate: ci sono almeno due cose a cui prestare molta attenzione quando si incontra un pinguino di Magellano.

La prima. La presenza umana, se discreta, non sembra disturbare i pinguini di Magellano.
Se vi troverete a Punta Tombo, incrocerete dei pinguini che passeggiano a qualche metro da voi. Ma mai toccarli, mai dargli fastidio. Questi animali, per poter sopravvivere, hanno bisogno del nostro rispetto - in ogni ambito, anche quando siamo semplici visitatori.

L'altra cosa da tenere presente: fate attenzione ai nidi. I pinguini vengono a Punta Tombo per far nascere i loro piccoli, cosa che accade in particolare nel mese di novembre. I nidi sono buche scavate dai pinguini tra la vegetazione o di fianco ai sentieri. 

Nell'area di Punta Tombo, i pinguini si muovono liberamente. Di solito fanno la spola fra il mare e i sentieri. Alcuni, per esempio, gironzolano cercando cibo per i piccoli, che aspettano i genitori nel nido.


Conoscere i pinguini di Magellano

Prima di partire, vediamo conoscere un po’ meglio i nostri amici pinguini.
Quelli di Magellano sono pinguini di taglia media: di solito gli esemplari adulti possono arrivare anche a 60-70 centimetri di altezza, e pesano intorno ai 4 chili. In genere un pinguino di Magellano vive fino a 25-30 anni.

Come quasi tutti i pinguini, quelli di Punta Tombo usano le ali per nuotare sott'acqua. Il nuoto, naturalmente, non è un hobby, per loro - o almeno non lo è del tutto: è un modo per andare a caccia di pesce con cui nutrire la famiglia. Un pinguino di Magellano è in grado di raggiungere i 70-90 metri di profondità. 

Il pinguino di Magellano deve il suo nome al navigatore portoghese Magellano, la cui spedizione nel XVI secolo passò proprio da queste parti e fu, per quanto ne sappiamo, la prima circumnavigazione del globo terrestre. Come noto, Magellano morì prima della fine del viaggio, ma l'italiano Antonio Pigafetta, che era con lui, racconta proprio di questi pinguini nel suo resoconto, intitolato Relazione del primo viaggio intorno al mondo (1524). Da allora, per tutti, loro sono “i pinguini di Magellano”


Visitare Punta Tombo

Una volta giunti a Punta Tombo, i visitatori sono accolti dai guardiani, che prima dell'ingresso li addestrano a comportarsi correttamente dentro la riserva.

La riserva è attraversata da sentieri, che possono anche essere su passerelle in legno. Le usano anche i pinguini.

In tutta la riserva, vi sono cartelli con istruzioni in spagnolo e in inglese. La segnaletica spiega ai visitatori cosa fare e cosa non fare, e li istruisce con tutte le notizie scientifiche sulla specie dei pinguini di Magellano. 

In questo altro nostro articolo trovate tutte le altre informazioni sul viaggio in palio su TIM Party, riservato ai clienti TIM. La partecipazione al concorso è gratuita.