Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 25 settembre 2021 - Aggiornato alle 14:00
News
  • 10:50 | La Juventus e Dybala si avvicinano sul rinnovo
  • 10:37 | Le donne incinte o in allattamento possono vaccinarsi
  • 10:26 | In Italia i casi continuano a calare
  • 10:16 | Il programma della sesta di campionato
  • 10:00 | Come funziona l'app che verifica i codici dei green pass
  • 09:47 | Il caso del leader indipendentista catalano Puigdemont
  • 09:45 | Brunetta: "Dal 15 ottobre pubblica amministrazione tutta in presenza "
  • 08:03 | Mattarella: "Dopo la pandemia serve un mondo con più solidarietà"
  • 07:20 | Laver Cup, Berrettini vince all’esordio contro Auger-Aliassime
  • 06:12 | Basket, Serie A 2021/2022: il programma della prima giornata
  • 00:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 00:02 | La richiesta dei Fridays for Future: è ora di agire
  • 00:00 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 18:56 | A Sochi il sacrificio di Leclerc per il futuro della Ferrari
  • 18:27 | Inzaghi e l’Inter tra Atalanta e Shakhtar
  • 17:28 | Spalletti si gode il Napoli e i singoli
  • 17:15 | Monitoraggio settimanale: proiezione Rt in calo a 0,82
  • 16:43 | SBK 2021, Rea al comando nelle Libere del venerdì a Jerez
  • 15:30 | Economia, per guardare con un po' di ottimismo al futuro
  • 15:03 | Basket, Sacchetti confermato CT della Nazionale fino agli Europei 2022
Perché è importante il pre-vertice sui sistemi alimentari di Roma - Credit: bendavisual/unsplash
preparazione del vertice di new york di settembre 28 luglio 2021

Perché è importante il pre-vertice sui sistemi alimentari di Roma

di Luigi Gavazzi

Allo studio duemila proposte per conciliare produzione e rispetto per l’ambiente

Dal 26 al 28 luglio si è svolto a Roma – chiude dunque oggi – presso la sede Fao della capitale il cosiddetto pre-Vertice delle Nazioni Unite sui Sistemi Alimentari, ospitato dal governo italiano.

Ma che cos’è esattamente il pre-Vertice?

Il pre-Vertice è una assemblea allargata voluta dall’Onu per preparare il vero Vertice sui Sistemi Alimentari che si terrà a settembre a New York.

L’idea era che al pre-Vertice si analizzassero e si facesse il punto su duemila proposte presentate da 400 gruppi di agricoltori, produttori e associazioni per raggiungere, spiega Monica Ricci Sargentini sul Corriere della Sera, gli obiettivi dell’agenda 2030 dell’Onu per lo Sviluppo Sostenibile, il programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’Onu.

La società civile

Il pre-Vertice è stato presentato dall’Onu come un “vertice popolare” per dare voce alle analisi e alle proposte in arrivo dalle società civili, dai ricercatori, dalle aziende, daile popolazioni indigene, dai singoli governi, dagli scienziati. L’evento – spiega il sito dedicato –  ha l’obiettivo di presentare gli ultimi approcci scientifici e basati sull’evidenza, provenienti da tutto il mondo, per la trasformazione dei sistemi alimentari, di avviare una serie di impegni attraverso azioni congiunte e di mobilitare nuovi finanziamenti e collaborazioni. “Tutto ciò sarà raggiunto promuovendo un coinvolgimento trasversale con l’obiettivo di identificare la più ampia gamma di soluzioni possibili e massimizzarne, tutti insieme, l’impatto”.

Il senso proprio dell’evento di questi giorni è forse sintetizzato dalle parole contenute nel messaggio di Papa Francesco al Segretario generale dell’Onu: “Produciamo cibo a sufficienza per tutti, ma molti restano senza il pane quotidiano. Questo costituisce un vero scandalo, un crimine che viola i diritti umani fondamentali”.

Finanziamenti e ambiente

Draghi parlando lunedì in apertura del pre-Vertice ha invece ricordato che per raggiungere l’obiettivo “Fame zero” entro il 2030 sono necessari “maggiori finanziamenti da parte dei governi e delle banche di sviluppo, al fine di ridurre i rischi per gli investitori nel settore agricolo e di migliorare l’accesso al credito, soprattutto da parte dei piccoli agricoltori”.

Aspetto decisivo di tutti i progetti è la possibilità di conciliare la produzione alimentare equa e per tutti con la protezione dell’ambiente.

——–

LEGGI ANCHE:

Un Pil verde per salvare l’ambiente

———

I più visti

Leggi tutto su News