Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 aprile 2021 - Aggiornato alle 17:00
Live
  • 16:30 | "Sindrome di Stendhal" di Emanuele Aloia è su TIMMUSIC
  • 16:30 | Travis Barker e la dedica a Kourtney Kardashian
  • 16:11 | “Hermitage” è il nuovo album dei Moonspell, l’intervista
  • 16:10 | Spazio, l'elicottero Ingenuity della Nasa ha volato su Marte
  • 15:35 | Cos'è "Bauli in piazza" e chi sono gli artisti che hanno aderito
  • 15:35 | I giorni decisivi del Recovery Plan (Pnrr)
  • 15:20 | Quali tipi di plastica si possono riciclare?
  • 15:17 | I coreografi dei vip: chi sono i più famosi
  • 15:12 | 10 segnali per capire se le piaci
  • 15:05 | Lo smart working fa bene all'ambiente, dati e vantaggi
  • 15:03 | Perché si chiamano “soap opere”?
  • 14:55 | Kate Middleton è la vera erede del principe Filippo
  • 14:53 | Fabrizio De André, quali sono le canzoni più amate
  • 14:40 | Kanye West vorrebbe frequentare un’artista
  • 13:31 | L'apprensione internazionale per Navalny
  • 13:30 | Un terremoto scuote il calcio: ecco che cos'è la Super League
  • 13:05 | Economia italiana, la scommessa di Draghi sulla crescita
  • 13:00 | Paul McCartney, 12 artisti reinterpretano il suo ultimo album
  • 12:31 | L'iceberg più grande del mondo si è sciolto
  • 12:15 | Amici 20, i fan intervistano Martina: il video in esclusiva per TIM
Quanti vaccini sono stati fatti nel mondo, fino al 4 aprile - Credit: CHINE NOUVELLE/SIPA / IPA / Fotogramma
COVID-19 5 aprile 2021

Quanti vaccini sono stati fatti nel mondo, fino al 4 aprile

di Gianluca Cedolin

Siamo vicini ai 650 milioni di dosi, con grandi differenze tra i paesi

A circa quattro mesi dall’inizio della campagna globale, nel mondo sono state somministrate in tutto quasi 650 milioni di dosi di vaccini, secondo i dati di Gedi visual presi da Our world in data.

Il 5,07 per cento della popolazione globale ha ricevuto almeno una dose, mentre il 2,22 per cento ha avuto le due dosi (141 milioni di persone). Per numeri assoluti, gli Stati Uniti sono primi per dosi somministrate, 161 milioni, seguiti da Cina (quasi 134 milioni), India (75 milioni) e Gran Bretagna (quasi 37 milioni). L’Italia si trova all’undicesimo posto per vaccini fatti a livello assoluto, con 11 milioni.

 

Diverso il discorso se si guardano i vaccini somministrati rispetto alla popolazione. In questo senso, Israele guida la classifica, con 10 milioni di vaccini somministrati per 8,5 milioni di abitanti, una percentuale del 116 per cento. In questo paese 4,8 milioni di persone hanno ricevuto le due dosi. Dietro Israele troviamo gli Emirati Arabi Uniti, con l’86 per cento di dosi somministrate rispetto alla popolazione, il Cile (56 per cento) e la Gran Bretagna (54). In Italia siamo 22esimi con il 18 per cento.

 

Un altro numero evidenziato dalla data visualization di Gedi riguarda le dosi somministrate al giorno per 1 milione di abitanti, utile per capire quanto velocemente stia procedendo la campagna vaccinale. Sul podio ci sono l’Uruguay (11mila dosi quotidiane medie ogni milione di abitanti), gli Stati Uniti (9mila) e l’Ungheria (poco meno di 9mila). Diciassettesima l’Italia, con poco meno di 4mila vaccini al giorno ogni milione di abitanti.

I più visti

Leggi tutto su News