TimGate
header.weather.state

Oggi 01 luglio 2022 - Aggiornato alle 21:06

 /    /    /  Quanto è possibile uno scontro fra Russia e Nato?
Quanto è possibile uno scontro fra Russia e Nato?

Dmitry Medvedev- Credit: Ipa-Agency.net / Fotogramma

La versione di Mosca13 maggio 2022

Quanto è possibile uno scontro fra Russia e Nato?

di Michela Cannovale

Il rischio è in aumento secondo l'ex presidente russo Dmitry Medvedev

Secondo l'ex presidente russo e attuale vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Russia, Dmitry Medvedev, sta aumentando il rischio di uno scontro tra Mosca e Nato, così come sale quello di una guerra nucleare.

 

"Il pompaggio di armi all'Ucraina da parte dei Paesi della Nato, l'addestramento delle sue truppe all'uso degli equipaggiamenti occidentali, l'invio di mercenari e lo svolgimento di esercitazioni da parte dei Paesi dell'Alleanza vicino ai nostri confini aumentano la probabilità di un conflitto diretto e aperto tra Nato e Russia invece della loro 'guerra per procura'. Un tale conflitto rischia sempre di trasformarsi in una vera e propria guerra nucleare", ha scritto Madvedev sul suo profilo social.

 

In riferimento alla guerra per procura contro Mosca, secondo il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza russo sarebbe gli Stati Uniti i principali responsabili, a maggior ragione dopo che la Camera dei Rappresentanti ha approvato un nuovo pacchetto di aiuti a Kiev per un valore di 40 miliardi di dollari. Tale pacchetto, ha precisato Medvedev in un messaggio pubblicato su Telegram, è un tentativo di "sconfiggere pesantemente il nostro Paese, di limitare il suo sviluppo economico e la sua influenza nel mondo".

 

- LEGGI ANCHE: Speciale La guerra in Ucraina