Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 01 dicembre 2020 - Aggiornato alle 16:23
Live
  • 22:30 | Regali di Natale per ragazze a prezzi scontati
  • 16:15 | Un altro problema muscolare per Chiellini
  • 16:14 | Seme libero, che cosa significa?
  • 15:54 | Chiellini, ancora uno stop, salta Dinamo e il derby con il Torino
  • 15:45 | I 60 anni di Carol Alt
  • 15:15 | Peter Dinklage sarà il nuovo “Toxic Avenger”
  • 15:02 | Come partecipare alla lotteria degli scontrini
  • 14:51 | Perchè Ficarra e Picone hanno deciso di lasciare "Striscia la Notizia"
  • 14:46 | Perchè Ficarra e Picone hanno deciso di lasciare "Striscia la Notizia"
  • 14:11 | La Francia e il divieto di diffondere immagini della polizia in azione
  • 14:10 | Perché Trump non è riuscito a cancellare il risultato delle elezioni
  • 14:10 | "Music against AIDS", la speciale playlist di TIMMUSIC
  • 14:01 | Diaconale, la lettera di Lotito: 'Mi hai lasciato'
  • 14:00 | La regina Elisabetta e il Natale senza nipotini
  • 13:56 | Chi è Giovanni Ciacci, vita privata e curiosità
  • 13:50 | Tutti i vincitori di Amici
  • 13:46 | Billie Eilish e le sue 16 nuove canzoni
  • 13:40 | Due milioni di visualizzazioni per la poesia di Savoia al Pibe
  • 13:39 | Crisanti: parlare di sci con 600 morti giorno? Non è paese normale
  • 12:30 | La Galleria Borghese e gli appuntamenti on line
La diatriba tra Italia e Francia sul Monte Bianco - Credit: Max572 / Wikimedia
CONFINI DISCUSSI 22 ottobre 2020

La diatriba tra Italia e Francia sul Monte Bianco

di Gianluca Cedolin

I transalpini rivendicano la giurisdizione su tutta la cima

 

La disputa tra Italia e Francia sul Monte Bianco non si ferma: mentre da Roma ritengono che la cima più alta d’Europa sia italo-francese, Parigi la rivendica totalmente per sé, come testimoniano gli ultimi provvedimenti presi dal ministro per la Transizione ecologica francese.

Entrati in vigore il primo ottobre, sono due misure per “proteggere in modo specifico habitat naturali in quanto tali, indipendentemente dalla presenza di specie protette da misure normative”: fino a qui tutto ok, se non fosse per il fatto che queste riguardano anche l’area del ghiacciaio del Gigante (con il rifugio Torino e la stazione punta Helbronner della funivia Skyway), che l’Italia considera suo, e sulla quale quindi ritiene che il governo transalpino non abbia giursidizione.

 

Si tratta di una diatriba con radici lontane: l’Italia, per i confini del Monte Bianco, fa riferimento al Trattato tra Regno di Sardegna e Impero francese del 1860, mentre i nostri vicini Transalpini spostano il confine sul versante sud del massiccio per un’area di 82 ettari, basandosi sugli accordi dell’armistizio di Cherasco del 1796 ed entrati in vigore (con una decisione unilaterale francese) nel 1865. Nel luglio 2019 per lo stesso motivo Italia e Francia si erano scontrate sull’ordinanza dei comuni di Chamonix e Saint-Gervais che vietava l’atterraggio dei parapendii sulla vetta del monte anche in una parte di territorio che dovrebbe essere italiana.

 

Dopo le ultime due misure di protezione, il ministro degli Esteri italiano ha espresso, tramite l’ambasciata italiana a Parigi, un “forte disappunto” per delle “misure unilaterali che non possono e non devono incidere sul territorio italiano non potranno avere alcun effetto e non sono riconosciute dall'Italia"; dalla Farnesina hanno espresso anche la disponibilità a collaborare insieme per elaborare delle misure di protezione.

 

 

I più visti

Leggi tutto su News