Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 06 luglio 2020 - Aggiornato alle 20:00
Live
  • 19:58 | La playlist di TIMMUSIC dedicata Ennio Morricone, mago delle colonne sonore
  • 19:46 | Esperti all'Oms: "Il virus viaggia nell'aria"
  • 19:41 | Quali sono i giornali che ricevono soldi pubblici (e quanti soldi)
  • 18:24 | Buon compleanno Sylvester Stallone
  • 18:15 | Dua Lipa si gode il successo di "Future Nostalgia" sotto il sole dei Caraibi
  • 17:59 | Sarri: 'Milan ostacolo duro, ci ha sempre creato difficoltà'
  • 17:31 | I Negramaro reinterpretano "Sei nell'anima" di Gianna Nannini
  • 17:20 | “Revival”, il film da un libro di Stephen King sarà cupissimo
  • 17:13 | Morricone, serie A in campo da domani con la sua musica
  • 16:47 | La classifica dei governatori regionali più popolari
  • 16:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 16:30 | La trasformazione di Matthew Lewis
  • 16:21 | Le 50 canzoni più ascoltate della settimana su TIMMUSIC
  • 16:15 | Rilanciare la sanità italiana con il nuovo Mes
  • 15:35 | Inzaghi: 'La Juve? Pensiamo a battere il Lecce'
  • 15:33 | Furto in casa Ribery: 'Come mi posso fidare adesso'
  • 15:27 | Pioli: 'Questo è il Milan che avevo in mente'
  • 15:24 | Messico, superati i 30mila morti per coronavirus
  • 15:13 | Ennio Morricone, 5 film e 5 colonne sonore indimenticabili
  • 15:13 | Crema di tonno e pomodoro
Le scuse del re del Belgio al Congo Re Filippo del Belgio - Credit: Utrecht Robin / Abacapress.com / Ipa / Fotogramma
PRIMA VOLTA 1 luglio 2020

Le scuse del re del Belgio al Congo

di Gianluca Cedolin

Per la violenza e il razzismo del periodo coloniale

In occasione dei sessant'anni dall'indipendenza della Repubblica democratica del Congo, il re del Belgio Filippo ha scritto una lettera al presidente congolese Felix Tshisekedi, chiedendo scusa per le violenze e le umiliazioni causate dalla dominazione belga sullo stato africano.

Si tratta della prima volta, scrive La Repubblica, che un sovrano belga rivisita la storia coloniale del suo paese, facendo mea culpa per quanto accaduto.

 

“Tengo a esprimere il mio più profondo rammarico per queste ferite del passato, il cui dolore è oggi alimentato dalle discriminazioni ancora presenti nelle nostre società”, ha scritto Re Filippo, sull'onda delle proteste antirazziste, nate dall'uccisione di George Floyd, che stanno portando tra le altre cose all'abbattimento delle statue di re Leopoldo II, che dal 1879 al 1908 aveva avuto la proprietà esclusiva del Congo e si era macchiato, nelle parole di re Filippo, di atti di violenza e crudeltà “che continuano a pesare sulla nostra memoria collettiva.

 

Lo stato africano, ricchissimo di risorse naturali da secoli sfruttate dal colonialismo europeo, è passato dalle mani di Leopoldo II al Belgio, dal 1908 al 1960, in un “periodo coloniale che causò sofferenza e umiliazione”, ha scritto sempre a Felix Tshisekedi l'attuale sovrano belga. E mentre il re si è impegnato a combattere tutte le forme di razzismo, il parlamento belga sta istituendo una commissione parlamentare per far luce sul periodo della colonizzazione della Repubblica democratica del Congo.

Leggi tutto su News