TimGate
header.weather.state

Oggi 29 settembre 2022 - Aggiornato alle 14:00

 /    /    /  Anche in Spagna la siccità sta diventando un problema
Anche in Spagna la siccità sta diventando un problema

- Credit: Pixabay

AMBIENTE11 agosto 2022

Anche in Spagna la siccità sta diventando un problema

di Michela Cannovale

Le riserve idriche hanno raggiunto il livello più basso dal 1995, ma non è colpa dell'assenza di pioggia

La siccità non è un problema solo italiano. Come spiegavamo qui, un'ampia parte del territorio europeo è attualmente esposta a livelli di allarme (46%) e di allerta (11%) per la mancanza d'acqua, associata al deficit di umidità del suolo e allo stress della vegetazione. E a risentirne maggiormente sono Francia, Romania, Portogallo, Italia e Spagna.

 

Proprio in riferimento alla Spagna, gli ecologisti hanno lanciato un nuovo allarme: le riserve idriche del paese sono scese al 39,2% in una settimana (20 punti percentuali in meno rispetto all'ultimo decennio), un livello che non si toccava dalla grande siccità del 1995, quando la mancanza di acqua impattò fortemente sul settore agricolo.

 

Galizia, Castiglia e León, Estremadura, Andalusia, Catalogna e Navarra sono le regioni che ne risentono di più, come si legge su El Pais.

 

Secondo organizzazioni ambientali come Ecologists in Action, tuttavia, la siccità in Spagna è una conseguenza non tanto della mancanza di pioggia (visto che la scorsa primavera ha piovuto il 12% in più della media), quanto della 'cattiva gestione e del consumo eccessivo di acqua' e per questo motivo hanno chiesto al ministero per la Transizione Ecologica e la Sfida Demografica (Miteco) di ridurre 'sostanzialmente' l'irrigazione.