Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 aprile 2021 - Aggiornato alle 16:30
Live
  • 16:30 | "Sindrome di Stendhal" di Emanuele Aloia è su TIMMUSIC
  • 16:30 | Travis Barker e la dedica a Kourtney Kardashian
  • 16:11 | “Hermitage” è il nuovo album dei Moonspell, l’intervista
  • 16:10 | Spazio, l'elicottero Ingenuity della Nasa ha volato su Marte
  • 15:35 | Cos'è "Bauli in piazza" e chi sono gli artisti che hanno aderito
  • 15:35 | I giorni decisivi del Recovery Plan (Pnrr)
  • 15:20 | Quali tipi di plastica si possono riciclare?
  • 15:17 | I coreografi dei vip: chi sono i più famosi
  • 15:12 | 10 segnali per capire se le piaci
  • 15:05 | Lo smart working fa bene all'ambiente, dati e vantaggi
  • 15:03 | Perché si chiamano “soap opere”?
  • 14:55 | Kate Middleton è la vera erede del principe Filippo
  • 14:53 | Fabrizio De André, quali sono le canzoni più amate
  • 14:40 | Kanye West vorrebbe frequentare un’artista
  • 13:31 | L'apprensione internazionale per Navalny
  • 13:30 | Un terremoto scuote il calcio: ecco che cos'è la Super League
  • 13:05 | Economia italiana, la scommessa di Draghi sulla crescita
  • 13:00 | Paul McCartney, 12 artisti reinterpretano il suo ultimo album
  • 12:31 | L'iceberg più grande del mondo si è sciolto
  • 12:15 | Amici 20, i fan intervistano Martina: il video in esclusiva per TIM
Sventata la vendita di opere false in Spagna Livorno, il Museo Della Città e la Mostra su Amedeo Modigliani nel centenario della morte - Credit: Riccardo Dalle Luche / IPA / Fotogramma
ARTE 6 aprile 2021

Sventata la vendita di opere false in Spagna

di Maria Verderio

Nel mirino alcuni noti dipinti di Modigliani, El Greco e Goya. L’operazione è stata portata a termine dalla Polizia

Un collezionista di Toledo era in procinto di immettere sul mercato internazionale tre opere di Amedeo Modigliani, El Greco e Goya.

Un’operazione che gli avrebbe consentito, se non fosse stata sventata, di mettere in tasca oltre 12 milioni di euro.

L’operazione

Il collezionista, grazie alla complicità di commercianti e attraverso l’utilizzo di documenti falsi, era sul punto di fare arrivare i tre dipinti sul mercato tedesco, svizzero e messicano. L’operazione di salvaguardia, raccontata dal quotidiano El País, è stata possibile anche grazie alla collaborazione della Fondazione Amedeo Modigliani, che ha supportato le forze dell’ordine nel determinare la falsa attribuzione dell’opera dell’artista italiano.

Le opere

Al centro dell’operazione tre importanti opere per un valore complessivo di 12.500.000 euro, così suddivisi: il falso Modigliani sarebbe stato venduto per 8.500.000 euro, il falso El Greco per 2.500.000 euro e il falso Goya a 1.500.000 euro.

La Fondazione Amedeo Modigliani

Nel riconoscere il falso di Modigliani ha avuto un ruolo determinante Greta Garcia Hernandez, direttrice del Comitato Scientifico della Fondazione Amedeo Modigliani e Tecnico Superiore dell’Istituto Valenziano della Conservazione, Restauro e Investigazione, che ha analizzato l’opera dell’artista livornese e ne ha attestato la falsa attribuzione.

I più visti

Leggi tutto su News