Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 02 dicembre 2020 - Aggiornato alle 09:33
Live
  • 14:05 | Operazione Risorgimento Digitale: "Cybersecurity"
  • 09:00 | “Mono Secular Sounds” è il nuovo album di Old Kerry McKee, l’intervista
  • 09:00 | Balene spiaggiate, quali sono le cause
  • 07:02 | EuroLega: l’Olimpia Milano domina l’Alba Berlino e vince 75-55
  • 06:00 | I titoli dei giornali di mercoledì 2 dicembre
  • 00:03 | L’Atalanta sogna il bis, basterà un pari con l’Ajax
  • 23:52 | L’Inter è ancora viva, si qualifica se…
  • 23:27 | Il coronavirus può entrare nel cervello passando dal naso
  • 23:07 | Champions, Atalanta, pari con il Midtjylland, ottavi vicini
  • 23:04 | 5 concerti in streaming da non perdere a dicembre
  • 23:00 | Tom Cruise a Roma per girare Mission Impossible 7
  • 22:30 | Regali di Natale per ragazze a prezzi scontati
  • 21:52 | Danimarca-Italia 0-0, speranza qualificazione diretta a Europeo
  • 21:02 | Champions, Real Madrid sconfitto dallo Shakhtar 2-0 e nei guai
  • 20:29 | Mel C, dallo psicologo alla (nuova) reunion delle Spice Girls
  • 20:00 | Zucchine al forno
  • 19:42 | L’adesione di Amazon alla Colletta 2020 del Banco Alimentare
  • 19:08 | WhatsApp, come impostare uno sfondo personalizzato per ogni chat
  • 19:00 | Inzaghi: 'Udinese un episodio, con il Dortmund ce la giochiamo'
  • 19:00 | Cavolo o broccolo romano: ricette light
Donald Trump, nomination repubblicana Usa 2020 Donald Trump nel discorso di accettazione della nomination alle elezioni presidenziali 2020 - Credit: Pool/ABACA / IPA / Fotogramma
ELEZIONI USA 2020 28 agosto 2020

Trump alla convention repubblicana: legge, ordine e sogno americano

di Luigi Gavazzi

Duro attacco a Joe Biden e ai democratici: vogliono distruggere il paese

Donald Trump ha accettato formalmente la nomination a candidato per un secondo mandato alla presidenza degli Stati Uniti, con il discorso di chiusura della Convention repubblicana 2020 a Charlotte, North Carolina.

Un discorso  – che Trump ha tenuto dalla Casa Bianca – duro e aggressivo [qui il video e la trascrizione del testo] sintetizzato dallo slogan: gli americani scelgano fra la mia amministrazione, che rappresenta la legge, l’ordine e il sogno americano, e il socialismo di Joe Biden che distruggerà l'America.


LEGGI ANCHE: Come si elegge il presidente degli Stati Uniti: tutto quello che bisogna sapere.


Gli ultimi due mesi di campagna elettorale

Un discorso che indica chiaramente quale sarà la linea degli ultimi due mesi di campagna elettorale: Trump si presenta come il bastione di quella parte del paese che teme il disordine, la rivolta, le rivendicazioni delle minoranze. Tutta la convention dei repubblicani ha seguito questa linea e Trump l’ha ribadito con i toni e il linguaggio che lo caratterizzano dall’inizio della campagna elettorale per le scorse elezioni. Come hanno osservato vari analisti, il suo quadriennio alla Casa Bianca è stato soprattutto una lunga, estenuante e contraddittoria campagna elettorale.

Sondaggi e voto

Ora si tratta di vedere come reagirà l’elettorato moderato. Nei mesi scorsi, secondo i sondaggi, la base più incerta degli elettori, quella che lo aveva sorprendentemente portato alla Casa Bianca nel 2016, si era allontanata da Trump, soprattutto a causa della disastrosa gestione della crisi Covid-19. La variabile che può cambiare tutto è proprio la crisi sociale e politica che agita la società americana, soprattutto lungo la faglia secolare della divisione e discriminazione razziale, ma anche lungo quella generazionale. I repubblicani sperano proprio che queste divisioni si radicalizzino per conquistare i voti di chi teme il disordine sociale più di qualsiasi cosa. La rimonta di Trump su Joe Biden, per ora favorito, dipende da questo. Del resto, dicono i suoi sostenitori più fiduciosi, anche nel 2016 i sondaggi lo davano per spacciato.

I più visti

Leggi tutto su News