Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 06 dicembre 2021 - Aggiornato alle 15:00
News
  • 13:24 | Infortuni vista Champions, il Milan perde Leao, Inter stop Correa
  • 12:56 | Arrestato per bancarotta Massimo Ferrero, presidente Sampdoria
  • 12:32 | A Miami la mostra sull’arte visiva di Bob Dylan
  • 11:51 | Totti e l’amore per la Roma: “Siamo abituati a soffrire”
  • 11:15 | Caro energia, perché lo scenario potrebbe migliorare
  • 11:12 | Quando arriverà il via libera al vaccino per bimbi sotto i 5 anni
  • 10:58 | Omicron potrebbe sostituire Delta secondo l'Oms
  • 10:37 | Lavoro, perché l'inflazione può fermare la great resignation
  • 10:36 | Variante Omicron: in quali paesi è stata segnalata finora
  • 10:15 | Coppa Davis, i numeri del successo della Russia
  • 09:41 | Allegri: 'Tanti sbagli ma alla fine contano i risultati'
  • 09:10 | Che duello Hamilton-Verstappen, tutto rinviato ad Abu Dhabi
  • 09:09 | L’entrata in vigore del Super Green pass
  • 08:55 | La vittoria della Juve sul Genoa (2-0)
  • 08:45 | Il ritorno alla vittoria della Lazio
  • 06:27 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 10ª giornata
  • 00:16 | Basket, Serie A: Napoli non si ferma, Cremona stesa 91-88
  • 20:39 | Calcio, Sampdoria-Lazio 1-3: doppio Immobile. Roma agganciata
  • 20:29 | Basket, Serie A, Treviso soffre ma piega Reggio Emilia 86-76
  • 20:03 | Basket, Serie A: Trieste batte Trento 70-69 al fotofinish
Erdogan e i dieci ambasciatori “persona non grata” Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan - Credit: Depo Photos/ABACA / IPA / Fotogramma
TURCHIA 25 ottobre 2021

Erdogan e i dieci ambasciatori “persona non grata”

di Gianluca Cedolin

Avevano richiesto la liberazione di un prigioniero politico

Nel weekend appena trascorso il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha chiesto al suo ministro degli Esteri di dichiarare persona non grata (una locuzione latina che, in diplomazia, significa persona non gradita) dieci ambasciatori di altrettanti paesi.

La loro colpa sarebbe quella di aver chiesto la liberazione dell’imprenditore e filantropo turco Osman Kavala, in carcere dal 2017 con l’accusa di essere coinvolto nelle proteste del 2013 e nel fallito colpo di stato del 2016.

 

In una dichiarazione congiunta, lo scorso 18 ottobre gli ambasciatori in Turchia di Canada, Danimarca, Francia, Germania, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia, Finlandia, Nuova Zelanda e Stati Uniti avevano auspicato la risoluzione del caso Kavala. Una richiesta “irresponsabile”, a detta del ministro degli Esteri turco, Mevlüt Cavusoglu.

 

Come ricorda Il Post, la Corte europea per i diritti umani nel 2019 aveva chiesto l’immediata liberazione di Kavala, ritenendo pretestuose le accuse e sostenendo che la sua detenzione avesse il solo scopo di ridurlo al silenzio. La Turchia rischia per questo una procedura d’infrazione da parte del Consiglio d’Europa. Nonostante tutto, Erdogan va avanti: “Ho dato ordine al nostro ministro degli Esteri e gli ho detto cosa deve essere fatto: questi dieci ambasciatori devono essere immediatamente dichiarati persona non grata. Impareranno a capire la Turchia. Altrimenti dovranno andarsene”, ha detto il presidente autoritario turco.

I più visti

Leggi tutto su News