TimGate
header.weather.state

Oggi 20 agosto 2022 - Aggiornato alle 05:00

 /    /    /  L'Ucraina vuole aderire subito all'Unione Europea
L'Ucraina chiede di aderire subito all'Unione Europea

- Credit: Yann Bohac / SIPA / Ipa-Agency.net / Fotogramma

IL CONFLITTO28 febbraio 2022

L'Ucraina chiede di aderire subito all'Unione Europea

di Tina Carlyle

Zelensky: "I nostri soldati stanno combattendo per il nostro paese, e quindi per l'intera Europa"

"Ci appelliamo all'Unione Europea per l'adesione immediata dell'Ucraina con una nuova procedura speciale. Siamo grati ai nostri partner per essere stati con noi, ma il nostro sogno è stare con tutti gli europei e, soprattutto, di essere uguali a loro". È l'appello che il presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha lanciato all'Unione Europea in un video pubblicato sul suo profilo Facebook nella mattinata di lunedì 28 febbraio, giorno dei colloqui per un negoziato tra la delegazione di Kiev e quella Mosca in merito alla guerra in corso tra i due Paesi.
–––––––
LEGGI ANCHE:
L'incontro fra la delegazione ucraina e quella russa
–––––––

Secondo Zelensky, "gli europei capiscono che i nostri soldati stanno combattendo per il nostro Stato, e quindi per l'intera Europa, per la pace, per tutti i paesi dell'Ue, per la vita dei bambini, l'uguaglianza, la democrazia". Il presidente ha poi riferito dei combattimenti in atto sul territorio ucraino dal giorno in cui la Russia ha dato il via alla sua invasione, ricordando che "sono morti 16 bambini e 45 sono rimasti feriti".

 

I soldati russi uccisi negli scontri tra i due eserciti dall'inizio del conflitto, ha continuato Zelensky, sono invece 4.500, motivo per cui ha esortato Moscato a deporre le armi. L'Ucraina - ha precisato - ha inoltre intenzione di scarcerare i prigionieri con esperienza militare se vorranno unirsi alla lotta contro Mosca. 

 

Cosa sta facendo intanto l'Unione Europea

Intanto, come abbiamo raccontato qui, l'Unione Europea sta facendo il suo in questo conflitto aiutato l'Ucraina attraverso l'invio di armi, munizioni e uomini per sconfiggere l'esercito russo. A questo fine è infatti stato attivato l'European Peace Facility, uno strumento fuori dal budget per il finanziamento di azioni operative nell'ambito della politica estera e di sicurezza comune.

 

A questo proposito la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen ha dichiarato: "Per la prima volta in assoluto l'Unione europea finanzierà l'acquisto e la consegna di armi ed equipaggi per un Paese sotto attacco. È un momento spartiacque".