TimGate
header.weather.state

Oggi 09 agosto 2022 - Aggiornato alle 04:00

 /    /    /  Ucraina, quali armi sta inviando l'Occidente
Ucraina, quali armi sta inviando l'Occidente

- Credit: Yuliia Ovsiannikova Ukrinform / Ipa-Agency.net / Fotogramma

LA GUERRA07 giugno 2022

Ucraina, quali armi sta inviando l'Occidente

di Michela Cannovale

Il Regno Unito, per esempio, ha detto che fornirà sistemi missilistici M270

Il presidente Volodymyr Zelensky non si quasi mai fermato: ogni giorno, dall'inizio della guerra, ormai oltre cento giorni fa, ha chiesto all'Occidente di inviare quante più armi possibile per allontanare l'esercito russo dal proprio territorio. E così è stato: i paesi occidentali hanno mandato aiuti militari per un corrispettivo di milioni di dollari. Londra, per esempio, ha recentemente confermato che saranno inviati sistemi missilistici M270 a lungo raggio. Mentre Washington ha approvato un nuovo pacchetto di aiuti per 700 milioni di dollari.

 

Ecco che tipo di sostegno militare stanno mandando le singole nazioni occidentali:

 

- REGNO UNITO: Il Regno Unito, come dicevamo, fornirà all'Ucraina sistemi missilistici M270 a lungo raggio. Il governo britannico ha anche fatto sapere che l'esercito ucraino verrà addestrato a utilizzare i lanciarazzi in modo da massimizzarne l'efficienza. Le esercitazioni avverranno sul territorio britannico.

 

- USA: La Casa Bianca ha recentemente deciso di inviare sistemi missilistici di precisione a guida satellitare e a media gittata (80 km), gli Himars, ma solo per colpire "obiettivi strategici", ha detto Joe Biden. Oltre ai missili, nello stesso pacchetto di aiuti militari del valore di 700 milioni di dollari, ci sono anche i Javelin, gli Stinger, artiglieria pesante, droni ed elicotteri Mi-17.

 

- SPAGNA: Dopo aver inviato per due mesi solo munizioni, dispositivi di protezione individuale e armi leggere come lanciagranate e mitragliatrici, il governo spagnolo ha annunciato che spedirà a Zelensky i missili antiaerei Shorad Aspide e i carri armati Leopard A4, oltre a provvedere all'addestramento dell'esercito ucraino.

 

- CANADA: A maggio il Canada ha provveduto ad un'ulteriore assistenza militare all'Ucraina per un importo di 50 milioni di dollari canadesi (circa 41 milioni di dollari Usa). Negli aiuti sono comprese 18 telecamere per droni, munizioni per obice M777, armi da fuoco e munizioni, oltre a immagini satellitari ad alta risoluzione da 15 milioni di dollari.

 

- GERMANIA: Come riportato da Agi Agi, all'inizio dell'invasione la Germania ha annunciato che avrebbe inviato 1.000 armi anticarro, 500 missili terra-aria Stinger, circa 2.700 missili antiaerei Strela e munizioni in Ucraina. Secondo i media, la Germania ha anche inviato circa 100 mitragliatrici, 100.000 granate, 2.000 mine, 15 bombe demolitrici, detonatori e cariche esplosive.

 

- FRANCIA: Come dichiarato dal presidente Macron, a fine aprile la Francia aveva consegnato all'Ucraina oltre 100 milioni di euro di equipaggiamento militare.

 

- LEGGI ANCHE: SPECIALE La guerra in Ucraina