TimGate
header.weather.state

Oggi 21 maggio 2022 - Aggiornato alle 04:00

 /    /    /  Un’opera di Nicolas Poussin entra nella collezione del Met
Un’opera di Nicolas Poussin entra nella collezione del Met

Alcuni visitatori ammirano un’opera di Poussin nello Yorkshire- Credit: Danny Lawson / IPA / Fotogramma

CELEBRITÀ23 gennaio 2022

Un’opera di Nicolas Poussin entra nella collezione del Met

di Maria Verderio

L’Agonia nell’Orto del diciassettesimo secolo è stato dal grande museo di New York per concessione di collezionisti

La enigmatica opera intitolata Agonia nell’Orto del grande Nicolas Poussin ha avuto una storia complessa nell’arco dei secoli. Ha dovuto subire acquisizioni, vendite e lasciti di famiglia in famiglia. Ora, però, ha trovato casa.

The Met

Il Metropolitan Museum of Art di New York, The Met, ha ricevuto l’opera eseguita tra il 1626 e il 1627. È stata donata dai collezionisti Barbara e Jon Landau. Nel museo sono già presenti altre sei opere dell’artista tra cui Mida che lava alla fonte del Pactolus, nucleo originale del museo.

Un valore assoluto

I collezionisti Landaus hanno conservato nella loro collezione l’opera per oltre 22 anni. Nel 2015 avevano prestato l’opera al Louvre per la mostra Poussin and God. Agonia nell’Orto rappresenta un’opera insolita nella produzione dell’artista.

Il curatore

David Pullins, curatore associato nel dipartimento di pittura europea del Met, ha dichiarato: “Poussin è un titano dell’arte europea, anche se non è necessariamente, per alcune persone, un nome familiare. Uno dei motivi per cui è così importante è la sua centralità nel dibattito colore contro linea, che dominò la produzione artistica europea e la teoria dell’arte per secoli”.