TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 19:00

 /    /    /  variante omicron primo caso usa
Il primo caso di variante Omicron negli Stati Uniti

- Credit: Pavlo Gonchar / SOPA Images / IPA / Fotogramma

COVID-1902 dicembre 2021

Il primo caso di variante Omicron negli Stati Uniti

di Gianluca Cedolin

Una persona vaccinata rientrata dal Sudafrica: sta bene

Anche gli Stati Uniti hanno rilevato il primo caso di variante Omicron, la nuova variante del coronavirus rilevata per la prima volta nell’Africa del Sud. Il positivo è stato individuato dal dipartimento di Sanità pubblica di San Francisco ed è una persona tornata dal Sudafrica e vaccinata con due dosi. Dal 29 novembre è in quarantena e ha solamente sintomi lievi. “Questa nuova variante è causa di continua vigilanza: non dobbiamo entrare nel panico”, ha detto il coordinatore per la risposta al Covid-19 della Casa Bianca, Jeff Zients.

 

Leggi anche: Variante Omicron, perché l'Oms non vuole chiudere le frontiere

 

“Sappiamo cosa serve per limitare la diffusione del covid: vaccinarsi, fare il richiamo e prendere misure di sanità pubblica, come la mascherina ed il distanziamento - le sue parole in una nota, riportate dall’AdnKronos -. Come ha detto il presidente venerdì scorso, era solo questione di tempo prima che venisse rilevato negli Stati Uniti il primo caso di Omicron. Il nostro team medico continua a credere che i vaccini esistenti forniscano un certo livello di protezione contro la forma grave di Omicron e che gli individui che hanno fatto il richiamo abbiano una protezione ancora più forte”.