TimGate
header.weather.state

Oggi 03 luglio 2022 - Aggiornato alle 19:30

 /    /    /  Viaggi in Ue: come cambieranno le regole
Viaggi in Ue: come cambieranno le regole

- Credit: Pixabay

COVID-1924 gennaio 2022

Viaggi in Ue: come cambieranno le regole

di Tina Carlyle

Stop alla mappa dell'Ecdc, conterà solo lo status vaccinale o di guarigione dei viaggiatori

A riportarlo per primo è stato il quotidiano spagnolo El Pais: presto cambieranno le regole per i viaggi nell'Unione Europea. Bruxelles sta infatti lavorando alla modifica delle norme per i viaggi all'interno del blocco durante la pandemia di coronavirus.

 

Il cambiamento principale riguarderà il fatto che non verrà più tenuto conto dell'area geografica di provenienza dei viaggiatori, ma conterà piuttosto il loro status vaccinale o di guarigione dal Covid. L'idea dell'Ue è infatti quella di non usare più la mappa a colori dell'ECDC come indicatore del livello di rischio di un determinato Paese europeo. Come ricordato da El Pais, proprio questa mappa è stata utilizzata finora come ago della bilancia per l'introduzione o l'eliminazione di restrizioni agli spostamenti tra gli Stati. Il piano, d'ora in poi, è di continuare ad aggiornarla, ma di darle solo un carattere meramente informativo.

 

La nuova linea sugli spostamenti è stata approvata lo scorso 21 gennaio a livello diplomatico dai 27 Stati membri dell’Ue e tornerà sul tavolo del Consiglio dei ministri degli Affari generali il 25 gennaio.

 

Sempre su El Pais si legge che cadrà l'obbligo generalizzato di presentare il risultato negativo del tampone e di osservare un periodo di quarantena. Insomma, piano piano ci si sta sforzando di tornare alla normalità.