Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 maggio 2021 - Aggiornato alle 06:00
Live
  • 00:02 | Basket, playoff Serie A: Brindisi annienta Trieste 85-64 in gara 1
  • 00:01 | Basket, playoff Serie A: la Virtus stende Treviso 92-71 in gara 1
  • 20:41 | Basket, Serie A: Daye regala a Venezia gara 1, Sassari ko 92-91
  • 19:56 | Basket, Serie A: l'Olimpia Milano schianta Trento 88-62 in gara 1
  • 19:37 | Palù (Aifa): "Sì al richiamo Pfizer e Moderna a 42 giorni"
  • 19:36 | Giro d’Italia, sesta tappa e nuova Maglia Rosa
  • 19:08 | Israele-Gaza, venti di guerra
  • 18:17 | Un film sui primi giorni del coronavirus (negli USA)
  • 18:09 | “Knives Out 2”, si preannuncia un cast stellare
  • 18:00 | Covid, in Italia altri 201 morti
  • 17:58 | Il museo dedicato a Bob Dylan aprirà nel 2022
  • 17:37 | Due date live per Giordana Angi a fine 2021
  • 17:00 | Buon compleanno al principe Filippo di Svezia
  • 16:24 | J-Ax racconta l'esperienza con il Covid nel brano "Voglio la mamma"
  • 15:55 | Matteo Berrettini perde e saluta gli Internazionali d’Italia
  • 15:50 | Lorella Boccia ospita Alessandra Amoroso nel suo "Venus Club"
  • 15:13 | "N O R D", il disco d'esordio di ALFA spiegato canzone per canzone
  • 15:12 | Supplì al telefono senza carne, forse anche più buoni
  • 15:05 | Uovo in camicia: ricetta e guida per cucinarlo
  • 14:47 | Eurispes 2021, Fara: ragioniamo su 'ricostituzione' post-pandemia
Perché Aifa ha sospeso l'uso di AstraZeneca - Credit: Pixabay
IL VACCINO ANTI-COVID 16 marzo 2021

Perché Aifa ha sospeso l'uso di AstraZeneca

di Michela Cannovale

"In via precauzionale e temporanea" e in attesa del giudizio dell'Ema

In attesa della valutazione definitiva dell'Ema (Agenzia europea dei medicinali), l'Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ha interrotto "in via precauzionale e temporanea" la somministrazione del vaccino anti-Covid prodotto dall'azienda AstraZeneca.

 

La sospensione in Italia ha fatto seguito allo stop all'uso dello stesso siero in Germania e Francia lunedì 15 marzo, dopo che, su alcune persone alle quali era stato somministrato il vaccino AstraZeneca nelle scorse settimane, hanno sviluppato reazioni avverse legate a trambosi e coaguli di sangue.

 

Il comunicato dell'Aifa

Nel comunicato dell’Aifa, si legge che l’Agenzia “ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’Ema, il divieto di utilizzo del vaccino Astrazeneca Covid-19 su tutto il territorio nazionale”.

 

“Tale decisione – si sottolinea – è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paesi europei”.

L’Aifa specifica che “ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso” e che, “in coordinamento con Ema e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione”.

 

Infine, l’Agenzia comunica che "renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose”.

 

La riunione dell'Ema

L'Ema si riunirà giovedì 18 marzo per chiarire la questione, dopo aver scritto in una nota che "i benefici del vaccino Astrazeneca superano sempre i rischi".

 

Magrini (Aifa): "Chi ha già fatto il vaccino può e deve restare sicuro"

Il direttore generale dell'Aifa Nicola Magrini ha precisato: "C'è stata una sospensione perché diversi Paesi europei, tra cui Germania e Francia, hanno preferito sospendere in presenza di alcuni recentissimi e pochissimi casi di eventi avversi in donne e giovani, e ciò ha suggerito uno stop di verifiche prima di ripartire. A giorni attendiamo Ema e poi vedremo meglio i numeri che saranno analizzati nei prossimi giorni".

 

E ha aggiunto: "Chi ha già fatto il vaccino può e deve restare sicuro. Io mi sento di dire il vaccino è sicuro, anche avendo rivisto tutti i dati".

 

Secondo Magrini il vaccino "non è stato approvato troppo presto: è stato approvato con dati meno convincenti, da cui le limitazioni anche dell'età in origine. Aveva dati meno ampi per gli anziani. Era ed è un vaccino su cui si ripongono grandi aspettative anche per i grandi quantitativi, che purtroppo non sono giunti". Questi ultimi effetti su persone giovani, ha concluso, "hanno destato un sospetto che si è voluto cogliere immediatamente. Da qui questa azione altamente precauzionale".

 

- LEGGI ANCHE: Il vaccino Astrazeneca per gli over 65

- E ANCHE: Coronavirus, le ultime news in Italia e nel mondo

 

Oms: "Al momento nessun legame con episodi di trombosi rilevati"

Sulla questione è intervenuto anche Soumya Swaminathan, scienziato capo dell'Oms: "Sfortunatamente, le persone muoiono di trombosi ogni giorno, la chiave è se questo abbia qualche legame con il vaccino. Al momento non abbiamo riscontrato che ci sia una relazione tra il vaccino e i casi di trombosi rilevati. Infatti, le percentuali di trombosi tra i vaccinati sono addirittura inferiori a quelle della popolazione nel suo complesso. Nessun farmaco è sicuro al 100%, ma bisogna tenere conto dei vantaggi di vaccinare la popolazione".

I più visti

Leggi tutto su News