TimGate
header.weather.state

Oggi 03 ottobre 2022 - Aggiornato alle 10:33

 /    /    /  Antonio Ligabue a Modena
Antonio Ligabue a Modena

Un'opera di Antonio Ligabue- Credit: Carlo Vergani / Ipa-Agency.net / Fotogramma

MOSTRE31 luglio 2022

Antonio Ligabue a Modena

di Raffaella Ferrari

L'ora senz'ombra. Il riconoscimento come artista e come persona

La Galleria BPER Banca di Modena apre le porte della sua collezione in occasione del prossimo Festivalfilosofia (16-18 settembre) con una mostra speciale su Ligabue. L'ora senz'ombra. Il riconoscimento come artista e come persona, il titolo dell'esposizione curata da Sandro Parmiggiani, che racconta la ricerca artistica di Ligabue attraverso 20 opere dal 16 settembre al 5 febbraio 2023.

 

Toni el Matt – come lo chiamavano gli abitanti del paesino emiliano di Gualtieri ha avuto un percorso simile a molti altri artisti, solitudine, instabilità mentale e grandi incomprensioni che lo hanno portato a rifugiarsi nel suo mondo, fatto di belve feroci, colori squillanti, pennellate corpose e tratti espressionistici, come a esprimere la sua grande rabbia contro la non accettazione della sua persona.

 

Dalle prime opere, realizzate alla fine degli anni Venti, fino al '62, anno in cui fu colpito da una emiparesi e dovette smettere di dipingere. Insieme ai quattro dipinti conservati nelle raccolte BPER Banca, Leonessa con zebre, Autoritratto con cavalletto, Aratura con buoi e Ritorno ai campi con castello, la mostra si avvale del contributo di collezionisti privati ed esclusive testimonianze degli archivi dell'ex Ospedale Psichiatrico di San Lazzaro a Reggio Emilia. 

 

Una vita tormentata, dal primo cognome Costa della madre a Laccabue in seguito all'adozione da parte del nuovo marito di lei, che diventò poi Ligabue. L'affidamento ad una famiglia di svizzeri tedeschi e un'adolescenza di povertà e ripetuti internamenti e ricoveri in istituti psichiatrici, insieme alle fragili condizioni fisiche, era affetto di gozzo e di rachitismo, delineano il suo stato mentale.

 

A differenza di altri pittori che non ebbero grandi riconoscimenti in vita, Ligabue riuscì negli ultimi anni a trovare apprezzamenti dalla critica. Celebre un suo autoritratto, soddisfatto, su una moto acquistata proprio dopo le sue prime mostre.