Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 31 luglio 2021 - Aggiornato alle 22:00
Live
  • 18:10 | L’Italvolley femminile cede alla Cina
  • 18:05 | Hamilton torna in pole position in Ungheria
  • 18:00 | Covid, i dati del 31 luglio: il tasso di positività è al 2,5%
  • 17:40 | G20 della Cultura al Colosseo, che cos'è la "Dichiarazione di Roma"
  • 15:30 | L'Italia è in fiamme da nord a Sud, roghi in tutto il Paese
  • 15:26 | Vaccino, la terza dose "a 12 mesi dalla seconda"
  • 15:13 | I possibili tamponi a prezzo calmierato
  • 13:08 | Basket, Olimpiadi: l’Italia piega la Nigeria 80-71 e centra i quarti
  • 10:09 | L’argento di Mauro Nespoli nel tiro con l’arco
  • 10:00 | Economia, così cresce la fiducia del paese
  • 09:29 | Ufficiale Matteo Lovato all’Atalanta
  • 09:15 | Covid, Brusaferro: ecco perché dobbiamo muoverci ancora con prudenza
  • 09:03 | I bronzi di Simona Quadarella e Irma Testa
  • 00:15 | Basket, NBA draft: la prima scelta assoluta è Cunningham (Detroit)
  • 20:26 | Per Rea il futuro è in SBK, ma “mai dire mai alla MotoGP”
  • 19:00 | Covid, monitoraggio Iss: l'Rt è salito a 1,57
  • 18:03 | L’Italvolley maschile vola ai quarti del torneo olimpico
  • 16:39 | La variante Delta si diffonde come la varicella
  • 16:09 | Covid, perché la Cina ha accusato gli Usa di terrorismo
  • 16:08 | L'aumento dei contagi a Tokyo: stato d'emergenza fino al 31 agosto
7 cose da fare e da vedere a Bagheria - Credit: Credits: Studio Camera / GIACOMINOFOTO / Fotogramma (nella foto: Villa Valguarnera, Bagheria)
L’ITALIA DELLA FIBRA 15 giugno 2021

7 cose da fare e da vedere a Bagheria

di Maria Verderio

In viaggio nei comuni con internet a banda ultralarga

Eccoci arrivati a una nuova tappa del tour di TIMgate alla scoperta dei comuni italiani raggiunti della banda ultralarga di TIM con connessioni in fibra che possono persino arrivare alla velocità di 1 Gigabit al secondo: 

luoghi per una vacanza, o - perché no? - addirittura per trasferirsi e viverci, lavorando in smart working, visto che internet lì è superveloce. 

Oggi vi portiamo in una cittadina amata anche dal cinema per la sua bellezza e per l’intensità dei suoi colori: Bagheria, comune in provincia di Palermo, affacciato da dolci pendii sulle acque mosse del Tirreno.

Questi sono i nostri 7 consigli di cose da fare o vedere se vi trovate o programmate di passare da queste parti.

 

1) Incontrare animali fantastici a Villa Palagonia

Il monumento più noto nel comune di Bagheria è senza dubbio Villa Palagonia, chiamata anche la “villa dei mostri”. Costruita agli inizi del Settecento, è diventata famosa soprattutto grazie alle stravaganti decorazioni a corredo delle pareti interne ed esterne dell’edificio. Camminando attorno alla splendida villa, si incontrano a ogni passo animali fantastici, figure antropomorfe e caricature realizzate in pietra di tufo d’Aspra. Un viaggio nella fantasia di imprevedibili decorazioni fra barocco e inizio rococò.

 

2) Ammirare i capolavori di Renato Guttuso nel suo museo

Il grande pittore Renato Guttuso era nato a Bagheria nel 1911. Alla sua città ha donato alcuni dei suoi quadri più belli, e il comune gli ha dedicato il Museo Guttuso, all’interno della magnifica Villa Cattolica.

Nei colori usati dal maestro nelle sue affascinanti tele si ritrovano tutti i profumi della sua Sicilia, il sole cocente che spacca la terra e il coraggio delle scelte politiche che caratterizzarono la vita dell’artista.

 

3) Leccarsi i baffi con lo Sfincione

Durante i giorni di villeggiatura a Bagheria non si può rinunciare a mangiare lo Sfincione, il piatto tipico della cucina locale. 

Si tratta di un impasto che, una volta cotto, diventa simile alla pizza, ma è molto più gustoso. Lo Sfincione può essere poi farcito con diversi tipi di formaggi ed è una vera e propria leccornia siciliana, perché porta tutto il sapore della terra e dei suoi frutti più preziosi: i pomodori.

 

4) Visitare le ville della città

Bagheria già nei tempi antichi era la località turistica preferita dai palermitani, e perciò è ricchissima di ville stupende. L’alta borghesia dell’isola siciliana ha costruito, nei secoli, alcune dimore che ancor oggi conservano il fascino della storia: oltre a Villa Palagonia e a Villa Cattolica (dove è sepolto Guttuso) non dovute mancare Villa Butera e Villa Valguarnera: sono luoghi incantati.

 

5) Tornare bambini al Museo del giocattolo

Un museo unico, nato come reazione di un bambino a un evento tragico: la perdita prematura del padre. Pietro Piraino, il fondatore di questo particolare museo, quando era un bimbo ha dovuto fare i conti con anni di ristrettezze economiche. Da adulto ha realizzato il desiderio e l’intento di aiutare i bambini che non potevano permettersi di acquistare giocattoli. Nel museo sono stati recuperati, restaurati ed esposti molti giochi del passato, affinché i bambini del futuro potessero conoscerli e non perderne memoria. Un luogo carico di emozioni.

 

6) Andare a vedere la culla della Madonna neonata

Di grandissima importanza a Bagheria, oltre alle fastose ville private, ci sono gli edifici di culto disseminati sul territorio, e di particolare interesse artistico è la Chiesa Madrice dedicata alla Natività di Maria. Edificata nel 1769, è uno splendido esempio di Neoclassico.
Vista la particolare acustica, la Chiesa è uno dei luoghi più sfruttati per i concerti.

Particolarmente curiosa per i turisti e per i fedeli è la culla di Maria Bambina, completamente ricoperta da foglie di oro. Apparteneva al principe Branciforti di Butera, che l’ha regalata a Bagheria. 

 

7) Comprare pesce fresco al porticciolo

Bagheria è una città di mare e ha come punto nevralgico il Porticciolo di Aspra: ogni mattina, è possibile andare in questo luogo pittoresco ad acquistare pesce freschissimo, appena pescato. La maggioranza dei pescatori si rendono poi disponibili ad accompagnare i turisti nelle gite in barca alla scoperta delle meravigliose cale e spiaggette dei dintorni.

 

Internet a Bagheria

TIM ha avviato a Bagheria un piano di cablaggio che porta la fibra ottica fino alle abitazioni per rendere disponibili collegamenti ultraveloci fino a 1 Gigabit al secondo per collegare circa 15mila unità immobiliari.

Grazie a questo piano, Bagheria viene dotata di una rete in fibra ottica ancora più performante di quella in precedenza a disposizione di cittadini e imprese, con collegamenti fino a 200 megabit per 17500 unità immobiliari, pari al 95% delle linee del comune.

>>> Per la tua seconda casa scopri TIM Flexy e scegli di avere Internet veloce dove e quando vuoi. Per saperne di più vai su tim.it

 

 

I più visti

Leggi tutto su News