Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 26 maggio 2020 - Aggiornato alle 21:45
Live
  • 21:45 | Lega, si parte il 13 giugno, chiusura il 26 luglio poi la Coppa
  • 20:34 | Bundesliga, il Bayern passa a Dortmund ed ipoteca il titolo
  • 20:01 | Parmitano: "Non sapevo del virus da novembre"
  • 19:42 | Alessia Marcuzzi e il marito si sarebbero lasciati
  • 19:11 | "One World, One Prayer", il nuovo singolo dei Wailers è su TIMMUSIC
  • 18:53 | Andrea Bocelli ha avuto il coronavirus e ha donato il plasma iperimmune
  • 18:25 | Laura Pausini, il 29 maggio live speciale per beneficenza
  • 18:23 | Il nuovo epicentro del virus è l'America Latina
  • 18:20 | Usa, il ritorno in pubblico di Joe Biden
  • 18:03 | Toni Servillo vince il Nastro d'Argento alla carriera 2020
  • 17:59 | Economia: perché puntare su una ripresa green, parola di medico
  • 17:52 | MotoGP20 è ora disponibile anche su TIMGames
  • 17:42 | Nole Djokovic presenta il suo torneo, l’Adria Tour
  • 17:22 | Lippi: 'A porte chiuse unico modo per riprendere campionato'
  • 17:13 | Le 10 app gratuite più scaricate al mondo durante la pandemia
  • 17:11 | Sibilia: 'Ottimisti su ripartenza serie A'
  • 17:03 | Chi era Jimmy Cobb, leggendario batterista jazz morto a 91 anni
  • 17:01 | Al via la produzione di mascherine nelle carceri
  • 16:00 | La storia di Perfection, calciatore morto di infarto a 21 anni
  • 15:54 | Champions League, quarti in gara secca e Final Four a Istanbul
Le due mozioni di sfiducia contro Bonafede Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede - Credit: Luigi Mistrulli / Fotogramma
GUARDASIGILLI 19 maggio 2020

Le due mozioni di sfiducia contro Bonafede

di Gianluca Cedolin

Il 20 maggio il voto sul ministro della Giustizia

Domani, 20 maggio, i senatori voteranno sulle mozioni di sfiducia presentata dal centrodestra e da +Europa nei confronti del ministro della Giustizia, Alfondo Bonafede.

Si tratta di un passaggio importante per la tenuta del governo, e decisivi saranno i voti di Italia viva, partito di maggioranza tentato dal votare la sfiducia, e di altri parlamentari del gruppo misto.

 

I partiti di centrodestra hanno presentato una mozione contro il ministro dei 5 stelle perché ritenuto “inadeguato” e perché alcuni provvedimenti da lui presi sarebbero “al limite della costituzionalità”. Sulla decisione hanno pesato soprattutto le accuse dell'ex pm Di Matteo, che ha accusato il Guardasigilli di avergli negato la guida del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria per le pressioni ricevute da dei boss mafiosi (Bonafede ha negato le interferenze).

 

Alla mozione di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia si aggiunge quella di +Europa, il partito di Emma Bonino (del gruppo misto). Tra i motivi, ci sarebbero la gestione delle carceri e la riforma della prescrizione voluta da Bonafede: “Anche se i mali della giustizia venivano da lontano, durante i governi Conte 1 e Conte bis abbiamo avuto una accelerazione notevole”, ha dichiarato Bonino.

 

Leggi anche: I 376 mafiosi scarcerati per l'emergenza Covid-19

Leggi tutto su News