TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 15:37

 /    /    /  Il boom dell'occupazione in Italia
Il boom dell'occupazione in Italia

- Credit: Pixabay

LAVORO02 agosto 2022

Il boom dell'occupazione in Italia

di Michela Cannovale

A giugno il tasso di occupati è salito al 60,1%, il valore più alto dal 1977

Buone notizie dall'Istat: a giugno il tasso di occupazione in Italia ha raggiunto il 60,1%. Non è mai stato così alto negli ultimi 45 anni, e cioè dal 1977.

 

Dopo il calo registrato a maggio, dunque, il numero degli occupati è tornato a crescere come conseguenza dell'aumento dei dipendenti permanenti, che hanno superato i 23 milioni di unità (di cui 18,1 milioni di dipendenti e 4,96 di autonomi). Il tasso di disoccupazione è stabile all'8,1% (ma è cresciuto di 1,7 punti tra i giovani, toccando il 23,1%), mentre il tasso di inattività è sceso al 34,5%. In calo anche gli autonomi e i dipendenti a termine. 

 

Rispetto a giugno 2021, il numero di occupati è salito dell'1,8%: 400mila in più in un anno e 86mila in più solo a giugno 2022. L'aumento dell'occupazione riguarda entrambi i sessi e tutte le classi d'età, con l'eccezione tuttavia dei 35-49enni tra i quali è diminuita.

Leggi anche: Economia, più vicina una recessione globale

 

E, come sottolineato da Dario Di Vico sul Corriere della Sera, tra i dati più straordinari vi è quello dei 116 mila mila posti di lavori permanenti in più in un solo mese. C'entrano, si legge, le nuove metodologie statistiche, ma 'è comunque una buona notizia perché certifica, almeno per giugno, uno stato di salute delle imprese che forse non avevamo preventivato'.