Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 12 agosto 2020 - Aggiornato alle 16:38
Live
  • 16:30 | Top del gradimento per la regina Elisabetta
  • 16:26 | Ecco Fast & Furious Crossroads
  • 16:20 | Ilaria D’Amico lascia il calcio dopo 23 anni
  • 16:10 | Il programma delle semifinali di Europa League
  • 15:30 | Benedetta Rossi: è morto il cane Nuvola
  • 15:00 | Nel giardino di rose di Nick Knight
  • 14:00 | Sarà Kamala Harris la vice di Biden
  • 13:52 | Ilaria D'Amico addio calcio: 'Dopo 23 anni voglio voltare pagina'
  • 13:30 | Tortelli di zucca, acciughe e burro salato
  • 13:22 | Barcellona, un calciatore positivo al coronavirus
  • 13:00 | Sondaggi Usa 2020: Biden ancora in testa
  • 12:24 | Covid-19: nuove mosse anti contagio di regioni e governo
  • 12:17 | NBA: Suns implacabili, Lillard dice 61 e Portland sorride
  • 11:25 | Ibra ringiovanisce il Milan: arriva Roback, classe 2003
  • 11:02 | Lazio, arriva Muriqi per rinforzare l’attacco
  • 10:31 | Raffaello, apertura h24: la mostra evento è già sold-out
  • 10:00 | Cittadinanza digitale, con Ernesto Belisario
  • 10:00 | I giornali di mercoledì 12 agosto
  • 09:50 | Turismo, le regioni italiane con la migliore reputazione
  • 09:00 | Paola Liguori: chi è la mamma di Teresanna Pugliese
Calenda vuole un fronte repubblicano con Pd e FI Il leader di Azione, Carlo Calenda - Credit: Claudio Sisto Cornacchione / Fotogramma
POLITICA 2 luglio 2020

Calenda vuole un fronte repubblicano con Pd e FI

di Gianluca Cedolin

Il leader di Azione ha parlato al Corriere della Sera

Carlo Calenda, ex ministro dello Sviluppo economico con al governo il Partito democratico di Renzi e di Gentiloni, oggi leader del partito Azione, ha presentato il suo nuovo libro I mostri, uscito con Feltrinelli; nell'occasione, Il Corriere della Sera l'ha intervistato per chiedergli il suo parere sull'attuale situazione politica italiana: ecco cos'ha detto.

 

Come sconfiggere questi mostri

“Con la consapevolezza.

Il nostro rapporto con la politica è malato. I decreti sicurezza sono fascisti con Salvini e buoni con il Pd. Non daremmo da gestire un bar a Di Maio ma gli facciamo fare il ministro degli Esteri”.

 

Salvini definito da lui “un piazzista”

“Lo abbiamo sperimentato al governo. Tutto questo rumore di sottofondo non ha prodotto una virgola. Il rischio di una deriva modello Orbán c’è. Ma il rischio è alimentato da sinistra: ogni volta che provi una riforma ti dicono che è un colpo di Stato”.

 

L'identità repubblicana

“La sinistra ha voluto superarla con un’idea sovranazionale, ma ha creato un varco a sovranisti e populisti. Prima gli italiani è uno slogan ovvio. Lo prescrive la Costituzione. Perché considerarlo un attacco alla democrazia?”.

 

Il Pd sugli immigrati

“Dai tempi di Berlinguer, si pone sul piano morale e non politico. Se sei i buoni puoi accettare tutto: i decreti Sicurezza, quota 100, la prescrizione. È il meccanismo delle Sardine”.

 

Forza Italia e il Pd

“Certo (li vedrebbe bene insieme al governo, ndr), è fondamentale che chi si ispira alle stesse famiglie politiche europee costruisca un fronte repubblicano”.

 

La sua uscita dal Pd

“Posso fare politica rispettando idee e valori molto diversi da quelli del Pd di oggi. Il rischio di fallire non può essere un impedimento a osare. Certo, sarebbe stato più comodo restare nel Pd e fare il controcanto piuttosto che provare a dare una casa ai riformisti”.

 

Renzi

“Ha governato molto bene. Ma non condivido nulla del modo in cui fa politica oggi”.

 

Conte

“È la persona più distante da me dell’universo. Si arrotola nella retorica, indefinita, magniloquente, vuota. Conte non dice e non decide mai niente”.

Leggi tutto su News