Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 luglio 2021 - Aggiornato alle 03:00
Live
  • 00:52 | Perché è importante il pre-vertice sui sistemi alimentari di Roma
  • 17:16 | Il nuovo progetto della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia
  • 17:15 | Covid, i dati del 27 luglio: aumentano contagi e ricoveri
  • 17:04 | L’esplosione a Leverkusen, in Germania
  • 16:32 | La medaglia di bronzo della spada femminile a squadre
  • 14:35 | Camila Giorgi non si ferma più: è ai quarti di finale!
  • 14:14 | Covid, così aumenta il rischio per i non vaccinati
  • 13:55 | In che senso le due Coree hanno ripreso a parlarsi
  • 13:41 | Scuola, l'obbligo vaccinale è sempre più verosimile
  • 13:04 | Ancora un successo per le azzurre del volley
  • 11:49 | Lazio, c’è l’autocandidatura di Shaqiri
  • 11:30 | La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi
  • 11:13 | Caos Tunisia, il presidente Saied: 'Questo non è colpo di Stato'
  • 10:15 | Pallanuoto, grande rimonta del Settebello con la Grecia
  • 10:09 | Pellegrini nella storia: quinta finale olimpica come Phelps
  • 10:03 | Naomi Osaka perde a sorpresa, eliminata dalle Olimpiadi
  • 01:00 | I vaccini obbligatori per i docenti e le altre notizie sulle prime pagine
  • 22:10 | Aperta la Bourse de Commerce - Collection François Pinault a Parigi
  • 20:02 | Tunisia, il Parlamento: le decisioni del presidente sono 'nulle'
  • 18:43 | Scherma: chi è Daniele Garozzo, medaglia d’argento nel fioretto
Stefano Cucchi Camilla Morandi / IPA / Fotogramma - Credit: Stefano Cucchi
PROCESSO D'APPELLO 7 maggio 2021

Caso Cucchi: chi è stato condannato

di Michela Cannovale

13 anni di carcere ai due carabinieri responsabili del pestaggio

Della storia di Stefano Cucchi avevamo parlato a lungo in questo articolo, che riassumeva tutte le tappe del caso dal 15 ottobre 2009, notte dell'arresto, al 14 novembre 2019, quando i giudici della Corte d'Assise di Roma, in primo grado, riconobbero l'accusa di omicidio preterintenzionale in relazione al processo per la morte del geometra romano.

Quel giorno, i militari Alessio Di Bernardo e Raffaele D'Alessandro furono condannati ad una pena di 12 anni, il superteste del processo, e carabiniere sotto processo, Francesco Tedesco, venne condannato a 2 anni e 6 mesi per falso e il maresciallo dei carabinieri Roberto Mandolini prese 3 anni e 8 mesi.

 

La sentenza del 7 maggio 2021

Il processo d'appello si è concluso venerdì 7 maggio 2021 con pene più severe per i responsabili della morte di Cucchi dopo che, nell'udienza del 15 gennaio 2021, il sostituto procuratore generale Roberto Cavallone aveva chiesto 13 anni di carcere per Di Bernardo e D'Alessandro.

 

La Corte ha accolto la richiesta condannando a 13 anni i due carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale in relazione al pestaggio di Cucchi proprio nella notte del 15 ottobre 2009. 

 

Condannato a 4 anni Roberto Mandolini, il comandante della stazione Appia dove venne portato Cucchi per la compilazione del falso verbale di arresto, e a 2 anni e 6 mesi il superteste Francesco Tedesco.

 

- LEGGI ANCHE: Caso Cucchi, perché il pm chiese 18 anni per i due carabinieri

 

Ilaria Cucchi: "Il mio pensiero va a Stefano"

"Il mio pensiero va a Stefano e ai miei genitori che oggi non sono qui in aula. È il caro prezzo che hanno pagato in questi anni", ha detto Ilaria Cucchi commentando la sentenza.

 

"Il nostro pensiero - ha aggiunto Fabio Anselmo, legale di Ilaria - va ai procuratori Giuseppe Pignatone, Michele Prestipino e Giovanni Musarò, dopo tante umiliazioni è per merito loro che siamo qui. La giustizia funziona con magistrati seri, capaci e onesti. Non servono riforme".

 

"La mamma di Stefano, la signora Rita Calore, ha pianto non appena ha saputo della sentenza. L'ho sentita la telefono. È un momento di grande commozione. Dopo 12 anni la lotta non è ancora finita. Siamo comunque pienamente soddisfatti della decisione di oggi della Corte d'appello", ha detto invece l'avvocato Stefano Maccioni, parte civile nel processo, e legale dei genitori di Stefano.

 

- LEGGI ANCHE: Cucchi, il carabiniere Tedesco: così Stefano è stato picchiato

I più visti

Leggi tutto su News