Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 25 settembre 2021 - Aggiornato alle 14:00
News
  • 10:50 | La Juventus e Dybala si avvicinano sul rinnovo
  • 10:37 | Le donne incinte o in allattamento possono vaccinarsi
  • 10:26 | In Italia i casi continuano a calare
  • 10:16 | Il programma della sesta di campionato
  • 10:00 | Come funziona l'app che verifica i codici dei green pass
  • 09:47 | Il caso del leader indipendentista catalano Puigdemont
  • 09:45 | Brunetta: "Dal 15 ottobre pubblica amministrazione tutta in presenza "
  • 08:03 | Mattarella: "Dopo la pandemia serve un mondo con più solidarietà"
  • 07:20 | Laver Cup, Berrettini vince all’esordio contro Auger-Aliassime
  • 06:12 | Basket, Serie A 2021/2022: il programma della prima giornata
  • 00:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 00:02 | La richiesta dei Fridays for Future: è ora di agire
  • 00:00 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 18:56 | A Sochi il sacrificio di Leclerc per il futuro della Ferrari
  • 18:27 | Inzaghi e l’Inter tra Atalanta e Shakhtar
  • 17:28 | Spalletti si gode il Napoli e i singoli
  • 17:15 | Monitoraggio settimanale: proiezione Rt in calo a 0,82
  • 16:43 | SBK 2021, Rea al comando nelle Libere del venerdì a Jerez
  • 15:30 | Economia, per guardare con un po' di ottimismo al futuro
  • 15:03 | Basket, Sacchetti confermato CT della Nazionale fino agli Europei 2022
Terza dose di vaccino: le 10 categorie che la ricevono per prime - Credit: Pixabay
COVID-19 17 settembre 2021

Terza dose di vaccino: le 10 categorie che la ricevono per prime

di Michela Cannovale

Che cosa dice la circolare del ministero della sanità

 

Come aveva annunciato il commissario straordinario all'emergenza Covid Figliuolo, dal 20 settembre si comincia a somministrare la terza dose di vaccino.

La data è stata confermata anche dalla circolare del Ministero della Salute diffusa nella giornata del 14 settembre, che elenca le 10 categorie a cui sarà somministrata.

 

Ecco quali sono i casi in cui c'è la priorità:

- trapiantati di organo solido in terapia immunosoppressiva;

- rapianto di cellule staminali ematopoietiche;

- attesa di trapianto d'organo; 

- terapie a base di cellule T;

- patologia oncologica;

- immunodeficienze primitive;

- immunodeficienze secondarie;

- dialisi e insufficienza renale cronica grave;

- pregressa splenectomia.

 

La differenza fra dose "addizionale" e "booster"

Queste categorie di pazienti riceveranno la terza dose cosiddetta "addizionale", e cioè, come spiegato dalla circolare, "una dose aggiuntiva di vaccino a completamento del ciclo vaccinale primario, somministrata al fine di raggiungere un adeguato livello di risposta immunitaria" ad almeno 28 giorni dall'ultima dose.

 

La dose addizionale si distingue da quella "booster", ossia "una dose di richiamo dopo il completamento del ciclo vaccinale primario, a distanza di un determinato intervallo temporale (6 mesi), somministrata al fine di mantenere nel tempo o ripristinare un adeguato livello di risposta immunitaria, in particolare in popolazioni connotate da un alto rischio, per condizioni di fragilità che si associano allo sviluppo di malattia grave, o addirittura fatale, o per esposizione professionale". 

 

Le priorità possono cambiare 

Attualmente, in base alle indicazioni del CTS, precisa la circolare, "si considera prioritaria la somministrazione della dose addizionale nei soggetti trapiantati e immunocompromessi", ma "sarà definita la strategia di somministrazione di una dose booster di vaccino a m-RNA (Comirnaty diBioNTech/Pfizer e Spikevax di Moderna) in favore di ulteriori gruppi target, a cominciare da quelli sopra menzionati, tenendo conto delle evidenze scientifiche e dell'evoluzione dello scenario epidemiologico".

 

- LEGGI ANCHE: Coronavirus, le ultime news in Italia e nel mondo

 

 

I più visti

Leggi tutto su News