Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 ottobre 2021 - Aggiornato alle 09:00
News
  • 06:05 | Le terze dosi, le pensioni e le altre notizie sulle prime pagine
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 20:31 | Il Milan contro il Torino da capolista con Theo e Kessie
  • 19:59 | Un restauro integrale per l’“Estasi di Santa Teresa” del Bernini
  • 19:35 | Verso il tutto esaurito per Italia-Svizzera
  • 19:12 | La nona giornata sorride al Milan
  • 18:38 | Città dei 15 minuti: perché deve contrastare le disuguaglianze
  • 18:36 | Il giudice squalifica Spalletti, Mourinho, Gasperini e Inzaghi
  • 17:19 | L'Inter ritrova Correa: 'Mercoledì gioco'
  • 17:00 | Covid, i dati del 25 ottobre: tasso di positività all'1,1%
  • 16:54 | MotoGP 2021, le pagelle del GP dell’Emilia Romagna a Misano
  • 16:42 | Covid, adesso il Regno Unito valuta un Piano B
  • 16:25 | L'efficacia del vaccino Pfizer nei bambini supera il 90%
  • 15:58 | Perché la terza dose di vaccino è importante, secondo Crisanti
  • 15:15 | Antonio Conte per la panchina del Manchester United
  • 14:46 | Juric: 'Milan Supercompleto, una squadra moderna'
  • 12:08 | Cosa sappiamo sul colpo di stato in Sudan
  • 12:03 | Il designatore Rocchi: 'Soddisfatto degli arbitri'
  • 10:43 | La maratona di Pechino annullata per il Covid-19
  • 10:29 | La domenica perfetta di Giovanni Simeone
Il controllo del Green pass nella pubblica amministrazione - Credit: DUILIO PIAGGESI / Fotogramma
LAVORO 13 ottobre 2021

Il controllo del Green pass nella pubblica amministrazione

di Gianluca Cedolin

Pubblicato un Dpcm che spiega come deve avvenire

Il presidente Draghi ha firmato il Dpcm con le linee guida sul controllo dei Green pass per i dipendenti della pubblica amministrazione, obbligatorio a partire dal prossimo 15 ottobre (come per tutti i lavoratori del settore privato).

Il Dpcm chiarisce come, quando e da parte di chi debbano avvenire i controlli della certificazione verde. Questi spettano al datore di lavoro, nella figura di un “dirigente apicale di ciascuna amministrazione” come, scrive per esempio Il Post, i segretari comunali. Questi possono a loro volta delegare la funzione a un altro lavoratore, meglio se dirigente.

 

I controlli vanno fatti all’ingresso, tramite sistemi automatici (alcuni introdotti dal decreto stesso). Nei luoghi dove sono presenti tornelli o lettori di badge, questi potranno anche controllare i codici Qr code del Green pass. Il nuovo Dpcm prevede anche un’integrazione tra la piattaforma NoiPa, utilizzata da alcune amministrazioni, e quella Dgc, usata per il controllo del Green pass. Le amministrazioni oltre i 50 dipendenti potranno verificare il certificato tramite il codice fiscale sul sito dell’Inps.

 

Dove non ci sono sistemi automatici, per evitare code all’ingresso, i controlli saranno fatti a campione, con l’app VerificaC19, o con verifiche sul posto ad almeno il 20 per cento del personale in servizio, meglio se la mattina, e comunque sempre a rotazione su tutto il personale.

I più visti

Leggi tutto su News