TimGate
header.weather.state

Oggi 25 settembre 2022 - Aggiornato alle 13:36

 /    /    /  Coronavirus, tutta l'Italia zona protetta
Coronavirus, tutta l'Italia zona protetta

Una giovane davanti alla tv mentre Giuseppe Conte annuncia i provvedimenti contro la diffusione del coronavirus- Credit: Marco Passaro / Fotogramma

CONTAGIO DA FERMARE10 marzo 2020

Coronavirus, tutta l'Italia zona protetta

di Luigi Gavazzi

Il governo estende all'intero territorio nazionale le misure di contenimento

Un nuovo decreto del Presidente del consiglio dei ministri, preannunciato da Conte in conferenza stampa lunedì sera, estende i provvedimenti messi a punto sabato per le zona arancione, a tutto il territorio nazionale. Non ci sono più zone differenziate.

È un provvedimento che possiamo sintetizzare, ha spiegato Conte, “come ‘io resto a casa’. Non ci sarà più una zona rossa nella penisola. Ci sarà l’Italia zona protetta".

 

 

– Leggi anche:

Tutte le news sul coronavirus

Che cosa si può fare (e cosa no) in base al decreto che estende a tutta l'Italia le restrizioni per arginare il coronavirus

 

 

"Sono pienamente consapevole della gravità e della responsabilità", ha aggiunto Conte. "Non possiamo permetterci di abbassare la guardia. È il momento della responsabilità e tutti l'abbiamo. Voi cittadini tutti con me. La decisione giusta oggi è di restare a casa. Il futuro nostro è nelle nostre mani”. "Non è all'ordine del giorno una limitazione dei trasporti pubblici, per garantire la continuità del sistema produttivo e consentire alle persone di andare a lavorare", precisa il premier. Sarà possibile "l'autocertificazione" per la giustificazione degli spostamenti, "ma se ci fosse una autocertificazione non veritiera ci sarebbe un reato".