• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 18:30
News
  • 17:45 | Covid, i dati del 27 gennaio: tasso di positività al 15%
  • 17:43 | De Laurentiis: 'Il governo capisca che i tifosi sono elettori'
  • 17:42 | De Siervo: 'Riapertura stadi? Dipende dalle condizioni generali'
  • 17:37 | La Nato, la Russia e il rischio di una nuova guerra in Europa
  • 16:35 | Cosa sappiamo sulla pillola anti-Covid di Pfizer autorizzata dall'Ema
  • 15:54 | La crisi della depressione fra gli adolescenti
  • 15:27 | Quirinale, nuova fumata nera: 433 astenuti, 166 per Mattarella
  • 14:30 | A Londra una delle più grandi mostre di Raffaello
  • 14:05 | Giorno della Memoria: contro l'indifferenza
  • 13:56 | Juventus, per il rifondazione si pensa anche a Jorginho e Koulibaly
  • 13:47 | Ash Barty, dopo 42 anni c'è un’australiana in finale agli Aus Open
  • 13:38 | Il discorso di Mattarella per il Giorno della Memoria
  • 12:57 | Il 2021 è stato l'anno più antisemita del decennio
  • 12:07 | L’arte sostiene la ricerca per la Fondazione IEO-Monzino
  • 11:25 | Ibrahimovic potrebbe esserci per il derby
  • 11:15 | L’Atalanta su Cambiaso del Genoa
  • 10:29 | Da febbraio basta il Green pass per arrivare dall’Europa
  • 10:01 | La Juventus dopo Vlahovic punta Nandez
  • 09:49 | Crisi ucraina: la lettera degli Usa alla Russia
  • 09:05 | Kessié si fa male durante gli ottavi di Coppa d’Africa
Covid, appena guariti ci si può riammalare? - Credit: Xiao Yijiu / IPA / Fotogramma
CORONAVIRUS 14 gennaio 2022

Covid, appena guariti ci si può riammalare?

di Tina Carlyle

Secondo Clerici e Pregliasco è "molto improbabile". Ecco perché

Visto l'aumento dei contagi e delle reinfezioni da coronavirus con l'arrivo della variante Omicron (che sta circolando contemporaneamente alla variante Delta), sorge naturale una domanda: appena guariti, ci si può riammalare? Nello specifico, si può riprendere la stessa variante?

;

Il Corriere della Sera ha intervistato, a questo proposito, ;il docente di Patologia generale all’Università Statale di Milano e direttore scientifico dell’Irccs di Milano Fondazione Don Gnocchi ;Mario Clerici e il virologo e direttore sanitario dell'IRRCS Galeazzi di Milano Fabrizio Pregliasco, ed entrambi concordano sulla risposta: è altamente improbabile che questo possa accadere.

;

“Ritengo ;molto improbabile ;una nuova infezione da Omicron.

La risposta immune, con anticorpi e con linfociti T, ;è potente e specifica per il virus ;con cui si viene a contatto”, ha detto Clerici, precisando che nel lungo periodo le cose potrebbero però cambiare: “Qualcuno potrà forse contagiarsi di nuovo con Omicron ;a distanza di tempo ;ma, grazie al lavoro delle cellule T, ;senza accorgersene ;e senza alcun cenno di malattia”. ;

;

“Ritengo ;improbabile riammalarsi di Omicron, almeno sul breve periodo - gli ha fatto eco Pregliasco - ;e vorrei tranquillizzare chi si è appena contagiato che non andrà incontro a una nuova infezione con lo stesso ceppo”. ;“Come succede con l’influenza magari ;tra uno o due anni ;sarà possibile riprendere il Covid”, ha aggiunto. E ha sottolineato: ;“Però non sarà più Omicron ;perché nel frattempo sarà mutato, dal momento che Sars CoV-2 è instabile”.

;

Al contrario, molti studi hanno concluso che è molto probabile contrarre Omicron dopo essere guariti da ;Delta o viceversa. ;Anche l’Iss concorda sul fatto che è “probabile che con l'aumento della circolazione di Omicron il ;rischio di reinfezione possa aumentare, come riportato da un recente studio pubblicato nel Regno Unito dall'Imperial College” che ;“ha evidenziato come la circolazione della variante Omicron sia associata a un ;rischio relativo di reinfezione di 5,41 volte superiore ;rispetto alla variante Delta”.

I più visti

Leggi tutto su News