TimGate
header.weather.state

Oggi 07 ottobre 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Covid e vacanza: a cosa fare attenzione
Covid e vacanza: a cosa fare attenzione

- Credit: Pixabay

CORONAVIRUS07 agosto 2022

Covid e vacanza: a cosa fare attenzione

di Michela Cannovale

Il virologo Fazii: 'Occhio a feste e concerti, l'inverno sarà durissimo'

Agosto è tempo di ferie per la maggior parte degli italiani. Ma gli esperti mettono in guardia: la pandemia di Covid-19 non è ancora finita e proprio 'l'effetto Ferragosto' potrebbe essere l'occasione perché la curva epidemioliga riprenda a salire.

 

Intervistato da Il Messaggero, il virologo Paolo Fazii, direttore del laboratorio della Asl di Pescara, ha spiegato quali sono i rischi maggiori durante le vacanze: 'C'è un evidente rischio che la pressione ospedaliera torni a salire se i numeri dovessero raggiungere picchi importanti, speriamo che gli ospedali reggano a un eventuale aumento repentino. Chiaramente spero di sbagliarmi, ma la preoccupazione c'è alla luce dell’esperienza che ormai abbiamo sull'andamento del Covid'.

 

'Questa estate - ha notato Fazii - è quella in cui c'è stata una maggior circolazione e anche un maggior numero di decessi. Nonostante vaccini, antivirali e monoclonali, i vaccini, i dati che leggiamo quotidianamente fanno ancora paura. È importante fare attenzione e avere sempre la mascherina in tasca, in modo da utilizzarla in tutte le situazioni che possono essere considerate a rischio, anche all’aperto'. 

 

Per Fazii sono soprattutto i periodi di festa, in estate ma anche in inverno, le occasioni in cui è bene mantenere alta la guardia: 'Probabilmente i giovani andranno in vacanza in posti di mare: ci saranno feste in discoteca, concerti, manifestazioni sportive, incontri e occasioni per stare insieme, bisogna fare tutto e divertirsi, ma con grande senso di responsabilità. Nonostante sia estate, infatti, con una così grande circolazione del virus, non si può stare troppo tranquilli'.

 

E ha commentato: 'Il problema ci sarà al rientro dalle ferie, nel periodo tra la fine di agosto e l'inizio di settembre, quando verosimilmente ci sarà una crescita dei casi, che potrebbe diventare esponenziale con la riapertura delle scuole. Se questa estate sarà propedeutica al quadro invernale credo che sarà durissimo, ma solo le prossime settimane potranno mostrarci una situazione più reale'.