Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 04 marzo 2021 - Aggiornato alle 16:15
Live
  • 16:00 | Sanremo 2021: la scaletta, gli ospiti e le cover della terza serata
  • 15:51 | Google e la nuova gestione dei profili del browser Chrome
  • 15:47 | Le scarpe preferite di Meghan Markle
  • 15:34 | Daniil Medvedev, sconfitta inattesa (e racchetta distrutta)
  • 15:33 | Sanremo 2021: i look della seconda serata
  • 15:19 | Sanremo 2021: i look beauty della seconda serata
  • 15:03 | La Juve cerca un regista: Locatelli o Jorginho?
  • 15:02 | Achille Lauro svela il significato dei suoi 5 "quadri" musicali
  • 15:02 | Rinviata la prima edizione di Arte in Nuvola a Roma
  • 14:30 | Differenza tra gasolio e benzina
  • 14:25 | La Germania rimarrà in lockdown fino al 28 marzo
  • 14:21 | Terrarium chiuso, come farlo e come curarlo
  • 14:05 | Emilio Estévez: chi è, vita privata e carriera
  • 13:54 | Chi è Lauren Graham: vita privata, curiosità e carriera
  • 13:15 | Le frasi più belle da dedicare alle sorelle
  • 13:05 | Tre strategie per diventare più creativi
  • 12:58 | Due film di Gipi da vedere
  • 12:42 | Le donne regine del Festival fanno impazzire la rete
  • 12:39 | I 5 momenti top delle prime due serate di Sanremo 2021
  • 12:31 | Gli "Spaces" di Twitter ora sono disponibili anche per Android
Che cosa succede se un premier si dimette Roma, il Quirinale - Credit: MISTRULLI / Fotogramma
spiegazioni facili 25 gennaio 2021

Che cosa succede se un premier si dimette

di Roberto Pianta

I diversi tipi di crisi, il ruolo del presidente della repubblica, il "Semestre bianco"

 

Con l'espressione "crisi di governo" si indica il momento in cui il governo non ha più la fiducia della maggioranza dei due rami  parlamentari (la Camera e il Senato).

 

L'articolo 94 della Costituzione infatti dice:

 

"Il Governo deve avere la fiducia delle due Camere.

Ciascuna Camera accorda o revoca la fiducia mediante mozione motivata e votata per appello nominale".


 

I due tipi di crisi di governo:
la sfiducia o le dimissioni

La crisi di governo può essere di due tipi: parlamentare o extraparlamentare

 

La crisi parlamentare si ha:

- quando uno dei due rami del parlamento (Camera o Senato) vota una mozione di sfiducia al governo;

- oppure quando governo pone la fiducia su una certa questione, e uno dei due rami del parlamento (Camera o Senato) vota contro.

 

Si ha invece la crisi extraparlamentare quando il governo in carica dà le dimissioni, senza che il parlamento abbia votato la sfiducia. 

 

In tal caso, solitamente, subito dopo il presidente della repubblica può chiedere al capo del governo (il premier) di presentarsi in parlamento e discuterne con deputati e senatori. La discussione può anche concludersi con un voto, in modo che sia chiaro se il governo ha ancora la fiducia del parlamento o no.

 

Nella storia della repubblica, quasi tutte le crisi di governo sono state extraparlamentari, cioè con le dimissioni del governo e senza voto di sfiducia. 

 

Le uniche due crisi parlamentari della storia dell'Italia repubblicana sono state quelle del governo Prodi I (voto contrario alla Camera nel 1998) e quella del governo Prodi II (voto contrario al Senato, 2008). 


 

Cosa succede subito dopo la crisi di governo

1) Il governo dimissionario resta in carica fino alla formazione di un nuovo governo;

 

2) intanto può esserci la nomina di un nuovo governo, anche presieduto dallo stesso premier del governo prima: ovviamente il nuovo governo deve sottoporsi al voto dei parlamentari e avere la fiducia della maggioranza, sia alla Camera sia al Senato;

 

3) oppure può esserci la nomina di un nuovo premier: anche in tal caso, il nuovo premier e il suo nuovo governo devono presentarsi in parlamento, che decide se votargli la fiducia o meno;

 

4) c'è anche la soluzione dell'incarico esplorativo: il presidente della repubblica incarica un "esploratore", ossia qualcuno in grado di verificare la possibilità di formare un governo che possa avere una maggioranza, ossia avere la fiducia della maggioranza sia alla Camera sia al Senato. Questa personalità accetta "con riserva" e si consulta con i gruppi parlamentari. Dopo queste consultazioni, "l'esploratore" decide se accettare l'incarico o no. 

 

5) in alternativa, il presidente della Repubblica scioglie il parlamento, e indice nuove elezioni, per votare i deputati e i senatori di un nuovo parlamento.
Secondo la Costituzione, il presidente della repubblica non può sciogliere il parlamento negli ultimi 6 mesi del suo mandato. Nel caso di Mattarella, questi 6 mesi (il cosiddetto "Semestre bianco") cominciano questa estate, alla fine di luglio 2021.

 

 

I più visti

Leggi tutto su News