TimGate
header.weather.state

Oggi 05 luglio 2022 - Aggiornato alle 11:00

 /    /    /  Dante e Napoleone si incontrano in mostra a Brescia
Dante e Napoleone si incontrano in mostra a Brescia

La statua di gesso del Canova rappresentante Napoleone alla Pinacoteca di Brera- Credit: Duilio Piaggesi / Fotogramma

ARTE27 aprile 2021

Dante e Napoleone si incontrano in mostra a Brescia

di Maria Verderio

Nella residenza neoclassica casa-museo Paolo Tosio, dal 5 maggio al 15 dicembre 2021 il dialogo tra miti

Sono trascorsi 700 anni dalla morte di Dante e 200 anni da quella di Napoleone. Dal 5 maggio e fino al 15 dicembre le due figure iconiche avranno la possibilità di incontrarsi idealmente nella casa-museo di Paolo Tosio di Brescia.

80 opere

Per questa mostra, verranno esposte 80 opere, tra stampe, medaglie e sculture, alcune già appartenenti alla collezione di Tosio, altre provenienti da collezioni pubbliche e private. La mostra è stata curata da Roberta D’Adda e Sergio Onger.

I miti

Le opere selezionate sono il documento dell’interesse che i due miti hanno raccolto nel tempo e durante le diverse epoche. Dante Alighieri, in quanto riferimento delle aspirazioni civili e identitarie della nazione; Napoleone Bonaparte in quanto colui che aveva avviato un processo di formazione della coscienza nazionale che diede vita al Risorgimento e all’unificazione della Penisola.

Custodi della memoria

Fondamentale, in questa occasione, il processo di diffusione portato avanti dal collezionismo privato. Tra i più importanti Paolo Tosio che nella sua residenza già ospita il Busto di Napoleone di Democrito Gandolfi (copia da Canova) e il Conte Ugolino con i figli nella torre della fame di Giuseppe Diotti, opera del 1832 che all’epoca della sua esposizione a Brera destò non poco scandalo, perché giudicata troppo cruda.