Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 22 settembre 2020 - Aggiornato alle 16:34
Live
  • 15:46 | Spadafora: 'Dal 7 ottobre apertura stadi in percentuale'
  • 15:15 | Cinque spunti di riflessione dopo la prima di Serie A
  • 15:00 | Juve, il nuovo attaccante è Alvaro Morata
  • 14:44 | Presto il seguito de “La Passione di Cristo” di Mel Gibson
  • 14:21 | Belen e il party a sorpresa per i suoi 36 anni: ecco chi c'era
  • 13:30 | Coperte a plaid
  • 13:06 | Chi è Robert Kardashian
  • 12:43 | Ultimo, il nuovo singolo "22 settembre" è su TIMMUSIC
  • 12:00 | Torta pesche e yogurt
  • 11:53 | Sampdoria in marcatura su Candreva che però prende tempo
  • 11:42 | Il prestito di Esposito alla Spal
  • 11:18 | Napoli e le spine di mercato Milik e Koulibaly
  • 11:14 | Suarez, domande concordate per l'esame di italiano
  • 10:11 | “Waiting for the Barbarians”, c'è un cattivissimo Johnny Depp
  • 09:46 | Alvaro Morata torna alla Juventus, oggi visite e firma
  • 09:39 | Torino, giocatore positivo al Covid, squadra in quarantena
  • 09:07 | I risultati delle elezioni regionali
  • 09:00 | Chi è Ester Exposito l’attrice di Elite
  • 09:00 | Cosa sono i diserbanti?
  • 09:00 | Differenza tra magma e lava
Nel decreto agosto tre idee per il futuro del paese - Credit: Cosimo Martemucci/Fotogramma
economia 10 agosto 2020

Nel decreto agosto tre idee per il futuro del paese

di Luigi Gavazzi

Il provvedimento del governo spiegato dal ministro dell'Economia Gualtieri

Nelle ore successive il varo del cosiddetto “decreto agosto” del governo, altri 25 miliardi (dopo i 20 del “decreto cura Italia” di marzo, i 55 del “decreto rilancio” di maggio) di dotazione per rispondere alla crisi Covid-19, si è acceso il dibattito, fatto di critiche, perplessità e consensi sui contenuti del provvedimento.
Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in un’intervista alla Repubblica ne ha spiegati i punti più rilevanti.

Ne mettiamo a fuoco tre, attraverso le parole del ministro.

Decontribuzione per il sud

Il primo aspetto, forse il più rilevante, è la decontribuzione del 30% per le imprese del sud del paese. Secondo Gualtieri è una svolta decisiva che mette la questione meridionale al centro della Politica economica del paese. Si tratta, secondo il ministro, di una misura che favorirà l’occupazione “e avrà effetti espansivi derivanti dall’aumento dei consumi, degli investimenti e della competitività, il cui impatto positivo si riverbererà su tutta l’economia nazionale”. A regime, la decontribuzione arriverà a quasi 5 miliardi. “Intendiamo finanziare questa operazione col programma React Eu che fa parte del pacchetto Next Generation Eu” (il nome ufficiale del Recovery Fund).


LEGGI ANCHE: Coronavirus, il decreto “Cura Italia” per il rilancio dell’economia


Licenziamenti

A proposito di licenziamenti o rinvio dei licenziamenti, dei quali si è molto parlato, Gualtieri difende la scelta operata dal decreto agosto. Il ministro sostiene sia stato giusto prolungare il blocco dei licenziamenti ma contemporaneamente di collegarlo alla disponibilità di strumenti alternativi più che a una data fissa. “Finché un’azienda avrà a disposizione la Cassa Covid non potrà licenziare. È una scelta equilibrata”.

Investimenti per lo sviluppo

Gualtieri sostiene poi che il cuore del decreto è costituito da misure per il lavoro (abbiamo già visto la questione per il sud e della contribuzione per favorire le assunzioni) e per lo sviluppo, come i cinque miliardi per gli investimenti degli enti territoriali, il miliardo per gli Ipcei (progetti europei per le tecnologie strategiche) destinati a microprocessori, batterie e idrogeno, sostegno all’automotive. Aggiunge poi il ministro: “Il Recovery Plan che stiamo elaborando per il programma Next Generation Eu sarà tutto incentrato sugli investimenti e fortemente orientato all’innovazione tecnologica e alla transizione energetica”.

Leggi tutto su News