Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 14:05
News
  • 13:01 | Legge di Bilancio, in punti ancora controversi
  • 15:08 | Scoperti i disegni preparatori della “Madonna” di Edvard Munch
  • 13:40 | La miglior partenza rossonera dal 1954-55
  • 11:27 | I disturbi del Long Covid durano anche "per molti mesi"
  • 10:56 | Come procedono le vaccinazioni in Europa
  • 10:42 | Covid, gli Usa sono pronti a vaccinare anche i bambini
  • 10:30 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 09:00 | Draghi ha detto che "il governo vuole ripartire dai giovani"
  • 08:05 | Pensioni controverse e crisi climatica sui quotidiani del 27 ottobre
  • 06:23 | Eurolega: Milano lotta ma cade a Monaco con il Bayern 83-77
  • 23:50 | Perché la transizione ecologica è un'opportunità per l'economia
  • 23:18 | Perché Amnesty International chiuderà gli uffici di Hong Kong
  • 23:06 | EuroCup: Venezia crolla nel finale e perde 62-70 contro il Bursaspor
  • 22:56 | La concentrazione record di gas serra nell'atmosfera
  • 21:37 | Supercoppa Inter-Juventus a San Siro a gennaio
  • 19:00 | SBK, Lecuona e Verge correranno con Honda nel 2022
  • 17:00 | Covid, i dati del 26 ottobre: tasso di positività allo 0,6%
  • 16:15 | Verratti infortunato, salterà la sfida contro la Svizzera
  • 16:15 | Lega Dilettanti, si dimette il presidente Cosimo Sibilia
  • 15:14 | Vaccino, la terza dose per tutti da gennaio
Cosa succederà allo smart working nei prossimi mesi - Credit: Tyler Franta / Unsplash
italia 18 settembre 2021

Cosa succederà allo smart working nei prossimi mesi

di Gianluca Cedolin

Le norme fino al 31 dicembre. Nelle pubbliche amministazioni resterà al 15%


Con il nuovo decreto sul lavoro, in vigore dal prossimo 15 ottobre, oltre 23 milioni di italiani saranno obbligati ad avere il green pass per lavorare in presenza; cosa succede invece al lavoro da remoto, quello che noi in Italia chiamiamo smart working?

Come scrive il Corriere della Sera, la proroga dello stato di emergenza fino al 31 dicembre permette alle aziende, fino a quella data, di disporre il lavoro da remoto per tutti i lavoratori, senza accordi individuali preventivi (come invece sarebbe previsto dalla legge sul lavoro agile).

Questo non significa chiaramente che sia obbligatorio lo smart working: ma fino a fine anno, per il momento, le aziende possono decidere se e quando far lavorare da casa i dipendenti.

 

Ci sono grandi compagnie che hanno il 100 per cento o il 50 per cento del personale ancora a casa.

Nella pubblica amministrazione, come ha spiegato il ministro Brunetta, solo il 15 per cento del personale lavorerà da remoto anziché in ufficio.

Secondo il Sole 24 Ore, la percentuale è calcolata sul totale di dipendenti impegnati in attività in cui la presenza non sia imprescindibile. 



I lavoratori fragili e quelli con figli disabili o sotto i 14 anni hanno comunque diritto (fino al 31 dicembre) allo smart working, a prescindere dalle disposizioni delle aziende. 

 

Per quanto riguarda il green pass, scrive sempre il Corriere, si tratta di un certificato per accedere al posto di lavoro, non per lavorare: quindi - ovviamente - le persone sprovviste possono lavorare da casa. Sul tema però serve però una legge o almeno un accordo fra aziende e sindacati. E il ministro del lavoro Orlando, parlando del futuro dello smart working, ha auspicato “un eventuale intervento normativo o un accordo quadro tra le parti sociali”.



---

 

 

I più visti

Leggi tutto su News