TimGate
header.weather.state

Oggi 15 agosto 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  Draghi: 'Se Kiev perde, perde la democrazia'
Draghi: 'Se Kiev perde, perde la democrazia'

Mario Draghi- Credit: Piero Tenagli / Ipa-Agency.net / Fotogramma

GUERRA IN UCRAINA28 giugno 2022

Draghi: 'Se Kiev perde, perde la democrazia'

di Michela Cannovale

'Putin non deve vincere', ha ribadito il premier nel corso del G7

'Siamo uniti con l'Ucraina perché se Kiev perde, tutte le democrazie perdono. Se dovesse succedere sarà più difficile sostenere che la democrazia è un modello di governo efficace'.

 

È quanto ha affermato Mario Draghi nel corso del G7 di lunedì 27 giugno, sessione a cui era presente in video-collegamento anche il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, cui il premier ha rivolto queste parole: 'Voglio ringraziare il Presidente Zelensky per il benvenuto eccezionale a Kiev'. 

 

E ribadendo il sostegno europeo all'Ucraina, ha ribadito che 'Putin non deve vincere', e che la candidatura di Kiev all'interno dell'Unione europea è importante non solo per loro ma anche per lo stesso Continente. 'L'Ue - ha detto - ha mutato in modo profondo il suo atteggiamento verso i Paesi vicini, la sua strategia di lungo periodo. È un cambiamento molto importante'.

 

Zelensky, dal canto suo, ha ringraziato i leader presenti al G7 per il supporto offerto al suo Paese, ma li ha anche esortati a continuare a 'fare tutto il possibile' per porre fine alla guerra scatenata da Mosca entro la fine dell'anno. Il presidente ucraino ha poi invitato i governi dei sette Paesi a 'intensificare le sanzioni' contro Mosca. 'Oggi non è il momento di negoziare', ha aggiunto.

 

Speciale, la guerra russa in Ucraina