TimGate
header.weather.state

Oggi 04 luglio 2022 - Aggiornato alle 06:00

 /    /    /  È terminato il restauro della Basilica di San Michele Maggiore
È terminato il restauro della Basilica di San Michele Maggiore

La facciata di San Michele Maggiore a Pavia- Credit: Di Groume / Wikimedia Commons

ARTE22 giugno 2022

È terminato il restauro della Basilica di San Michele Maggiore

di Maria Verderio

Si tratta di una delle chiese più importanti di Pavia ed è tornata all'antico splendore dal 22 giugno 2022

La Basilica di San Michele Maggiore a Pavia è stata completamente restaurata e finalmente torna visibile al pubblico e ai fedeli. Si tratta di una delle costruzioni cristiane più antiche del nord Italia ed è stata la sede di alcune incoronazioni di re e regine.

Il restauro

In pochi mesi, la Basilica è stata sottoposta a importanti operazioni di restauro che l’hanno riportata agli antichi splendori. Il restauro ha interessato gli affreschi delle volte che sono stati riportati agli antichi splendori e alla brillantezza dei colori originari.

22 giugno 2022

Il 22 giugno gli affreschi sono tornati visibili nella loro interezza. Il restauro ha riguardato sia gli affreschi del presbiterio sia quelli della navata centrale. Il lavoro più importante è stato quello di “discialbatura”, operazione del restauro che permette di liberare gli affreschi dagli strati pittorici successivi che li coprono.

L’Ottocento

Nell’Ottocento, infatti, alcuni nuovi strati di pittura hanno coperto quelli originali di fine Quattrocento e metà Cinquecento. Anche i capitelli sono stati restaurati. Questa operazione ha permesso di portare alla luce un affresco che ritrae un uomo mai individuato prima d’ora. La figura potrebbe essere quella dell’imperatore Costantino riconoscibile grazie a un cartiglio che appare accanto all’uomo. Il restauro proseguirà per i prossimi mesi con la pulitura delle volte.