• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 23 gennaio 2022 - Aggiornato alle 00:00
News
  • 20:39 | Dzeko regala il successo all'Inter al 90': 2-1 al Venezia
  • 20:23 | Economia, crisi da Covid: il nuovo decreto sostegni
  • 19:12 | Basket, Serie A: rinviata anche Treviso-Milano causa Covid
  • 19:08 | Il Van Gogh Museum diventa un beauty center
  • 19:01 | È morto Gianni Di Marzio. Scoprì Maradona e CR7
  • 18:55 | Balotelli potrebbe tornare in Nazionale per i playoff
  • 18:07 | Goggia show a Cortina, vince ancora in Coppa del Mondo
  • 18:03 | MotoGP 2022: KTM presenterà online la nuova moto
  • 17:57 | Fiorentina a Cagliari, non convocato Vlahovic
  • 17:50 | Covid, i dati del 22 gennaio: tasso di positività al 16,4%
  • 17:11 | Covid, Fiorentina partita in ritardo per Cagliari
  • 17:04 | Genoa-Udinese 0-0, parte con un pari l'avventura Blessin
  • 16:45 | Nel Venezia nessun positivo: con l'Inter si gioca regolarmente
  • 16:43 | Giampaolo: 'Torno in un ambiente familiare'
  • 16:33 | Mourinho: 'Mercato finisce tra 10 giorni ma non mi aspetto nulla.
  • 13:40 | Australian Open, anche Sinner si qualifica agli ottavi
  • 11:58 | Cosa sappiamo sulla peste suina in Liguria e Piemonte
  • 11:36 | L'Irlanda ha eliminato quasi tutte le restrizioni
  • 11:19 | La curva dei contagi comincia a stabilizzarsi
  • 11:08 | L’Inter pensa a Caicedo
Le città e il Pnrr: è il momento di lavorare sui progetti - Credit: tompodmore86/Unsplash
economia e società 5 novembre 2021

Le città e il Pnrr: è il momento di lavorare sui progetti

di Luigi Gavazzi

L’allarme dell’Anci: mancanza di personale tecnico per partecipare ai bandi

La prima tranche dell'anticipo dei soldi del Pnrr dall'Europa è già arrivata al governo italiano e in generale la macchina dei progetti si è messa in moto. 

I Comuni e i progetti da presentare

Siamo dunque al momento di fare sul serio e di fare le cose giuste.

Per questo suona come allarme quel che dice il nuovo sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, che in un'intervista con la redazione di Repubblica (4.11.21) parla di un rischio concreto di fallire nella presentazione dei progetti e quindi di non riuscire a investire quei soldi. Perché?

La risposta di Manfredi:

 

Mancano le strutture tecniche

"Ora che abbiamo oltre 80 miliardi per il Sud - avverte Manfredi - c’è il rischio concreto che non saranno mai spesi, per l’impossibilità di tanti Comuni del Mezzogiorno di presentare i progetti del Recovery per mancanza delle strutture tecniche. Napoli è il caso più emblematico e non può essere abbandonata. Mi chiedo: quanto è importante questa città per la politica nazionale?".

-----

LEGGI ANCHE:

Pnrr, che cos'è e cosa contiene

------

Personale specializzato per accedere ai bandi

Della questione si occupa nello specifico anche Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente dell’Anci, l’associazione dei comuni italiani, intervistato da Concita Sannino, sempre su Repubblica. Spiega Decaro che nelle amministrazioni delle città del sud serve più personale, personale tecnico specializzato, indispensabile per usare bene gli oltre 80 miliardi che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza riserva al meridione, anche se, specifica, le criticità riguardano anche altre aree, non solo il sud.

Decaro parla di almeno 5mila persone, tecnici in grado di riempire le caselle vuote. "Senza le competenze necessarie – spiega a Repubblica – alla progettazione, al lavoro sulle piattaforme, non possiamo neanche accedere ai bandi. Diverso è il discorso per la realizzazione delle opere: nella fase successiva, i fondi consentono di reclutare professionisti. Ma il nodo è qui ed ora".

I più visti

Leggi tutto su News