TimGate
header.weather.state

Oggi 16 agosto 2022 - Aggiornato alle 09:28

 /    /    /  caro energia decreto governo
Caro energia, ecco tutte le misure del governo

- Credit: novantino/unsplash

economia19 marzo 2022

Caro energia, ecco tutte le misure del governo

di Carlo Savelli

Approvato dal Consiglio dei ministri il decreto legge da 4,4 miliardi "per aiutare cittadini e imprese"

Come previsto, il Consiglio dei ministri ha approvato ieri un decreto legge per contrastare gli effetti sull’economia italiana della guerra di aggressione russa contro l’Ucraina.

È un decreto da 4,4 miliardi di euro, senza scostamento di bilancio e che viene finanziato, ha detto Mario Draghi, non dal bilancio pubblico ma dalle aziende del comparto energetico. Il premier ha spiegato che l’intervento è pensato per “aiutare cittadini e imprese a sostenere i rincari del costo dell’energia, con particolare attenzione alle famiglie più bisognose e alle filiere produttive più colpite”.

In sintesi, ecco i provvedimenti del decreto:

Benzina

Fino a fine aprile la benzina e il diesel diminuiranno il prezzo di 25 centesimi grazie alla riduzione delle accise e la tassazione del 10% degli extra profitti delle aziende venditrici.

Autotrasporti e lavoro

Ci sono 20 milioni di euro per la riduzione dei pedaggi per l’autotrasporto per tutto il 2022. Introdotta anche la clausola di adeguamento dei contratti al costo del carburante. 

Previsti 150 milioni per cassa integrazione in deroga alle imprese più in difficoltà.

Imprese

Le aziende potranno rateizzare le bollette di maggio e giugno fino a 24 rate mensili. Ci sarà anche un credito di imposta per le imprese non energivore; e la possibilità di cessione del credito di imposta per quelle energivore.

Settori strategici

Il governo ha rafforzato la cosiddetta golden power (protezione da scalate ostili anche da soggetti appartenenti all’Unione europea) sui settori economici strategici: energia, trasporti, comunicazioni, salute, agroalimentare, finanza.

Il garante dei prezzi

Introdotte sanzioni da 500 a cinquemila euro per le imprese che non danno riscontro entro 10 giorni alle richieste del Garante per la sorveglianza dei prezzi sulle motivazioni di aumento dei prezzi.

Protezione profughi

Nel decreto vengono anche stanziati 400 milioni di euro per l’accoglienza dei profughi dall’Ucraina. Il pacchetto copre l’accoglienza di 83mila rifugiati.

 

------