Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 maggio 2021 - Aggiornato alle 14:22
Live
  • 15:10 | Il derby tra Roma e Lazio, sabato sera
  • 15:09 | Katie Holmes ed Emilio Vitolo si sono lasciati
  • 14:44 | "Inacustico D.O.C. & More", tutto sul nuovo album di Zucchero
  • 14:33 | Chi è Riccardo Foresi, l’intervista all’artista marchigiano
  • 14:16 | Che fine ha fatto Bill Goodson, coreografo ad Amici
  • 13:59 | I migliori condizionatori a basso consumo: quali scegliere
  • 13:54 | Come evitare di sprecare il cibo
  • 13:47 | 5 posti dove fare il brunch all'aperto a Milano
  • 13:41 | Film che fanno piangere adolescenziali
  • 13:31 | 10 idee per fare amicizia con i vicini di casa
  • 13:19 | La Juventus si gioca tutto contro l’Inter
  • 12:54 | Ok a 4.300 tifosi per la finale di Coppa Italia
  • 12:44 | Le nuove uscite della settimana su TIMMUSIC
  • 12:26 | “Urban Inspirations”, lo show tv di Frankie hi-nrg mc
  • 12:10 | Per la Giornata delle Api su TIMGAMES i clienti TIM giocano gratis a Bee Simulator
  • 11:15 | Brownie al caramello salato, nessuno potrà resistere
  • 11:04 | La mamma di Cristiano Ronaldo e il sogno Sporting
  • 11:00 | Le migliori poltrone relax da giardino
  • 10:38 | Mourinho pronto ad accogliere Buffon alla Roma
  • 10:33 | I colori delle regioni dal 17 maggio
Economia italiana, la scommessa di Draghi sulla crescita - Credit: mccutcheon/unsplash
il rimbalzo a partire da giugno 19 aprile 2021

Economia italiana, la scommessa di Draghi sulla crescita

di Luigi Gavazzi

Il premier punta sullo sviluppo sostenibile sfruttando al meglio il “debito buono”

Il presidente del Consiglio Mario Draghi, è evidente, scommette sulla crescita del Pil italiano nei prossimi mesi e anni.

A cominciare da un rimbalzo dell’economia a partire da giugno di quest’anno. È anche per questo che ha deciso, venerdì 16 aprile di dare un segnale – se pure moderato – nel senso dell’apertura del paese, a partire dall’ultima settimana di aprile.

Debito buono

Per favorire questa ripresa, il governo farà debito, ma, come ha detto Draghi, si tratta di “debito buono”. La pandemia, dice, “ha reso legittima la creazione di debito”. Tutti lo fanno, a partire dagli Stati Uniti di Biden.

Nelle prossime settimane arriveranno i nuovi ristori del decreto Sostegni II da 40 miliardi. Lo stesso Next Gen Eu, da 191,5 miliardi per l’Italia, ne conta 122 in prestiti, ma a tassi molto bassi; ma soprattutto non si tenterà di restituirlo questo debito, spiegano Tommaso Ciriaco e Roberto Mania su Repubblica, con le “vecchie manovre correttive lacrime e sangue”. 

-------

LEGGI ANCHE: 

•••Che cos’è il Pnrr e perché così importante 

•••Economia, perché il governo prevede una ripresa da giugno

•••Economia, il “new deal” di Joe Biden per il rilancio dell'America

La crescita economica

Allora si porrà riparo a questo debito? Con la crescita economica, “spinta dalla massa di risorse che l’Europa ha messo a disposizione per gli investimenti” verso lo sviluppo sostenibile e la digitalizzazione.

Il Def di quest’anno, messo a punto il 15 aprile, stima una crescita del Pil nel 2021 del 4,5% (nel 2020 è crollato dell’8,9%), del 4,8% nel 2022 e del 2,6% nel 2023. “Vicini al fatidico 3% del rapporto deficit/Pil ci si dovrebbe arrivare – dice l’articolo di Ciriaco e Mania – intorno al 2025 grazie all’aumento del denominatore e non più dei tagli, spesso lineari, alla spesa pubblica”. Nel frattempo, dovrebbero cambiare le regole del Patto di stabilità dell’Unione.

I più visti

Leggi tutto su News