Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 31 luglio 2021 - Aggiornato alle 13:08
Live
  • 13:08 | Basket, Olimpiadi: l’Italia piega la Nigeria 80-71 e centra i quarti
  • 10:09 | L’argento di Mauro Nespoli nel tiro con l’arco
  • 10:00 | Economia, così cresce la fiducia del paese
  • 09:29 | Ufficiale Matteo Lovato all’Atalanta
  • 09:15 | Covid, Brusaferro: ecco perché dobbiamo muoverci ancora con prudenza
  • 09:03 | I bronzi di Simona Quadarella e Irma Testa
  • 20:26 | Per Rea il futuro è in SBK, ma “mai dire mai alla MotoGP”
  • 19:00 | Covid, monitoraggio Iss: l'Rt è salito a 1,57
  • 18:03 | L’Italvolley maschile vola ai quarti del torneo olimpico
  • 17:00 | Covid, i dati del 30 luglio: il tasso di positività è al 2,67%
  • 16:39 | La variante Delta si diffonde come la varicella
  • 16:09 | Covid, perché la Cina ha accusato gli Usa di terrorismo
  • 16:08 | L'aumento dei contagi a Tokyo: stato d'emergenza fino al 31 agosto
  • 15:32 | Endemia: cosa significa e perché se ne parla
  • 15:30 | Usa, i nuovi provvedimenti di Biden sui vaccini
  • 14:00 | Dal calcio al cinema: 10 motivi per guardare la tv con TIMVISION
  • 12:43 | Djokovic eliminato! Zverev infrange il sogno del Golden Slam
  • 10:43 | Il possibile scambio tra Perisic e Florenzi
  • 10:32 | Chiellini: “Lunedì sarò a Torino per ricominciare”
  • 10:14 | Il bronzo di Lucilla Boari nel tiro con l’arco
Recovery plan, perché contano gli investimenti - Credit: bendavisual/unsplash
economia 14 gennaio 2021

Recovery plan, perché contano gli investimenti

di Luigi Gavazzi

Favorire lo sviluppo del paese: le strategie per spendere i fondi europei

Il Piano nazionale di recupero e resilienza (Pnrr) è tornato all’ordine del giorno sia perché su di esso è in corso un dibattito politico molto importante e si è avviata una crisi di governo, sia, soprattutto, perché si avvicina il momento nel quale l’Italia dovrà presentare il piano all’Europa. 

Perché questo piano è quel che serve per ottenere i fondi – circa 220 miliardi di euro – destinati all’Italia del Next Gen Eu, il maxi programma dell’Unione europea per favorire la rinascita dell’economia e della società colpita duramente dalla pandemia

Investimenti

Del Pnrr approvato dal consiglio dei ministri il 12 gennaio abbiamo già parlato in sintesi.

Qui vorremmo tornare invece sull’anima di questo piano. Che dovrebbe essere il favorire la crescita del paese, come sottolinea l’economista Luigi Paganetto su Domani. E per favorire questa crescita è necessario puntare sugli investimenti giusti.

LEGGI ANCHE: L’economia nel 2021: per l’Unione europea quattro questioni vitali

No alla spesa corrente

In primo luogo è necessario dimenticarsi i progetti inadeguati e quelli le “cui determinanti consistano in decontribuzione e spesa corrente che secondo una stima approssimata ammonterebbero al 40 per cento della bozza di Pnrr”.

La questione tempo

Poi andrebbero valutati i progetti in base alla distribuzione nel tempo dei loro benefici competitivi, aggiunge Paganetto. Nel caso dell’energia, per esempio, è importante considerare che se si punta sull’idrogeno, l’effetto e la ricaduta sarà nel lungo periodo e va tenuto conto che nel più breve periodo il petrolio dovrà essere sostituito dal gas metano.

Inoltre, gli investimenti in connessioni in fibra e in 5g avranno implicazioni decisive sullo sviluppo: l’impiego dei fondi del Next gen Eu dovrebbe dunque in primo luogo favorire la ricerca e lo sviluppo che “incentivino le imprese ad aumentare i loro investimenti in questa direzione”.

Progetti europei

In generale, aggiunge poi Paganetto, l’Italia dovrebbe associarsi ai progetti europei che lavorano per esempio al rinnovamento energetico e l’impiego del digitale sulla mobilità e i trasporti, la sanità a distanza, l’internet delle cose.

Formazione

E infine, ma forse prima di tutto, saranno investimenti che devono puntare sulla scuola e la formazione, sia per i giovani, sia per chi lavora in settori colpiti duramente dalla crisi e per i quali sarà necessaria una revisione delle competenze.

I più visti

Leggi tutto su News