Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 settembre 2021 - Aggiornato alle 04:00
News
  • 20:55 | SBK, Chaz Davies si ritirerà a fine 2021: “Pronto a voltare pagina”
  • 18:30 | Le foto di Robert Doisneau esposte a Rovigo
  • 16:38 | Rincaro bollette, le mosse del governo per ridurre l’impatto
  • 15:00 | Draghi: il governo non aumenterà le tasse, momento per dare non prendere
  • 14:30 | Vaccini, perché le prime dosi sono aumentate nell’ultima settimana
  • 14:29 | A Tokyo una libreria dedicata allo scrittore Haruki Murakami
  • 14:26 | Come sarà il clima nelle città italiane alla fine di questo secolo
  • 12:45 | Ad Art Basel 2021 artisti e opere di alto livello
  • 11:48 | Gli Usa hanno autorizzato la terza dose per gli over 65
  • 11:45 | Il Milan vince e riaggancia l’Inter
  • 11:40 | La prima vittoria in campionato per la Juventus
  • 10:12 | 7 cose da fare e da vedere a Ivrea
  • 09:40 | Nuova power unit per Leclerc, partirà ultimo in Russia
  • 06:30 | Elezioni federali in Germania: le cose da sapere
  • 06:05 | Il green pass in parlamento e le altre notizie sulle prime pagine
  • 06:01 | Basket, Scola a Varese non sarà solo il nuovo amministratore delegato
  • 03:23 | Green pass obbligatorio sul luogo di lavoro: le cose da sapere
  • 19:50 | MotoGP 2021, Zarco operato al braccio destro: ci sarà ad Austin
  • 19:25 | SBK 2021, programma e orari del GP di Spagna a Jerez
  • 19:00 | Covid, 3.970 nuovi casi con l'1,4% di positività
La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi - Credit: edulauton/unsplash
economia 28 luglio 2021

La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi

di Luigi Gavazzi

Entro la settimana al Consiglio dei ministri le nuove misure

Abbiamo visto che lil governo Draghi è in piena corsa per varare le riforme previste come premesse necessarie per l’erogazione del Pnrr.

Nei giorni scorsi ci siamo occupati della riforma fiscale e di quella della giustizia.

 

–Entro questa settimana dovrebbe arrivare al Consiglio dei ministri anche la riforma per la concorrenza nei servizi pubblici.

 

Ci ricorda Federico Fubini sul Corriere del 26 luglio che in Italia esiste una norma che “da oltre un decennio avrebbe dovuto portare i governi a varare ogni anno leggi di apertura del mercato”. In realtà è successo solo nel 2017.

 

–Poi però nel programma del Pnrr il governo si è impegnato ad approvare la legge sulla concorrenza ogni anno seguendo le raccomandazioni dell’autorità antitrust.

 

Non è ancora chiaro quale sarà la cornice e il dettaglio della legge, ma in sostanza, spiega Fubini, “si creerà più pressione sugli enti locali perché mettano a gara servizi pubblici come quelli sulla gestione dei rifiuti. Il mondo dei monopoli comunali, se costosi e inefficienti, sarà meno incontrastato di prima”.

Il governo non proporrà l’obbligo degli appalti per la fornitura dei servizi (anche la direttiva Ue autorizza gli affidamenti diretti e le attività in house); introdurrà però un vincolo:

 

–“Se un’amministrazione assegna contratti di servizio, deve motivare all’Autorità garante della concorrenza e del mercato perché la scelta di non bandire una gara aperta ad altri conviene da un punto di vista economico, della qualità del servizio e dell’equilibrio fra costi e benefici”.

 

Mario Draghi, ci ricorda Fubini, in parlamento ha detto che non intende usare il Recovery per finanziare i monopolisti. Il governo intende la legge sulla concorrenza come strumento di protezione dei consumatori e per dare agli imprenditori bravi delle chance di crescita.

 

——-

LEGGI ANCHE:

Che cos’è in Pnrr

Riforma fiscale: quei 40 miliardi che il Tesoro dovrà recuperare

Riforme, la corsa contro il tempo del governo Draghi

Perché il green pass aiuta l’economia

——

I più visti

Leggi tutto su News