Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 06 dicembre 2021 - Aggiornato alle 15:11
News
  • 15:00 | Una doppia retrospettiva su Giovanni Gastel a Milano
  • 13:24 | Infortuni vista Champions, il Milan perde Leao, Inter stop Correa
  • 12:56 | Arrestato per bancarotta Massimo Ferrero, presidente Sampdoria
  • 12:32 | A Miami la mostra sull’arte visiva di Bob Dylan
  • 11:51 | Totti e l’amore per la Roma: “Siamo abituati a soffrire”
  • 11:15 | Caro energia, perché lo scenario potrebbe migliorare
  • 11:12 | Quando arriverà il via libera al vaccino per bimbi sotto i 5 anni
  • 10:58 | Omicron potrebbe sostituire Delta secondo l'Oms
  • 10:37 | Lavoro, perché l'inflazione può fermare la great resignation
  • 10:36 | Variante Omicron: in quali paesi è stata segnalata finora
  • 10:15 | Coppa Davis, i numeri del successo della Russia
  • 09:41 | Allegri: 'Tanti sbagli ma alla fine contano i risultati'
  • 09:10 | Che duello Hamilton-Verstappen, tutto rinviato ad Abu Dhabi
  • 09:09 | L’entrata in vigore del Super Green pass
  • 08:55 | La vittoria della Juve sul Genoa (2-0)
  • 08:45 | Il ritorno alla vittoria della Lazio
  • 06:27 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 10ª giornata
  • 00:16 | Basket, Serie A: Napoli non si ferma, Cremona stesa 91-88
  • 20:39 | Calcio, Sampdoria-Lazio 1-3: doppio Immobile. Roma agganciata
  • 20:29 | Basket, Serie A, Treviso soffre ma piega Reggio Emilia 86-76
Perché la ripresa italiana rischia di essere senza nuovo lavoro - Credit: schmaendels/Unsplash
economia e jobless recovery 2 ottobre 2021

Perché la ripresa italiana rischia di essere senza nuovo lavoro

di Luigi Gavazzi

I dati dell’Istat indicano ancora una frenata dell'occupazione

L'Istat il 30 settembre ha diffuso i dati sull'occupazione in Italia, riferiti ad agosto 2021.

Riporto più sotto la comunicazione Istat con i dati. Prima alcune considerazioni.

Frenata dell'occupazione

Il quadro che emerge da questi dati Istat è una evidente frenata dell’occupazione in Italia, come sottolinea Valentina Conte su Repubblica. Che addirittura conclude il suo articolo citando il presidente del Cnel, Tiziano Treu, che ci ricorda un timore e un pericolo che parecchi economisti hanno messo più volte in evidenza in questi mesi di euforia per un’economia che si riprende e per il rimbalzo del Pil (ne abbiamo parlato anche ieri in questo articolo sulla Nadef): il pericolo della “ripresa senza occupazione”, la jobless recovery, che è un fenomeno non solo italiano.

 

In sostanza, in agosto si sono persi altri 80mila posti; che si aggiungono ai 76mila persi a luglio, quando avevano pagato soprattutto i lavoratori autonomi. In agosto invece sono stati sacrificati soprattutto dipendenti a termine, in particolare le donne, che sono l’85%: con 68mila posti in meno sul totale di 80mila.

Scrive poi Conte:

“Decrescono, seppur di poco, anche gli occupati a tempo indeterminato e si gonfiano di nuovo gli inattivi: segno inequivocabile che i contrattini non si trasformano, non ci sono passaggi verso la stabilità, ma aumentano gli scoraggiati, quanti cioè non credono di trovare una nuova collocazione e smettono di cercarla”.

--------

LEGGI ANCHE:

Lavoro, se la ripresa si fonda sulla precarietà

Politiche attive: così verrà aiutato chi perde il lavoro

Perché tutela e dignità del lavoro dei più deboli riguardano tutti

--------

In primavera l’economia aveva segnato mezzo milione di occupati in più, poi è arrivata la gelata estiva: il lavoro fatica a uscire dalla crisi, nonostante il Pil quest’anno sia dato in crescita del 6%.

Finora rispetto al pre-Covid, si sono recuperati 430mila posti, ma ne mancano ancora 390mila.

---------

**Occupati e disoccupati, agosto 2021, il comunicato dell'Istat:

----------

Nel mese di agosto 2021, rispetto al mese precedente, diminuiscono gli occupati e si registra un lieve calo dei disoccupati, a fronte di una crescita degli inattivi.

 

La flessione dell’occupazione (-0,3%, pari a -80mila unità), osservata per gli uomini e in misura più accentuata per le donne, coinvolge dipendenti, autonomi e tutte le classi d’età. Il tasso di occupazione scende al 58,1% (-0,2 punti).

 

La lieve diminuzione del numero di persone in cerca di lavoro (-0,2%, pari a -4mila unità rispetto a luglio) si concentra tra gli uomini, i giovani di 15-24 anni e gli ultra 50-enni. Il tasso di disoccupazione risulta stabile sia nel complesso (9,3%) sia tra i giovani (27,3%).

 

Tra luglio e agosto cresce il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni (+0,5%, pari a +64mila unità); l’aumento coinvolge prevalentemente le donne e tutte le classi d’età ad eccezione dei 35-49enni. Il tasso di inattività sale al 35,8% (+0,2 punti).

 

Confrontando il trimestre giugno-agosto 2021 con il precedente (marzo-maggio), il livello dell’occupazione è più elevato dell’1,1%, con un aumento di 241mila unità.

 

La crescita dell’occupazione, nel confronto trimestrale, si associa alla diminuzione delle persone in cerca di occupazione (-6,5%, pari a -163mila unità) e a quella degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-1,0%, pari a -135mila unità).

 

A seguito della ripresa dell’occupazione registrata tra febbraio e giugno, il numero di occupati ad agosto 2021 è superiore a quello di agosto 2020 dello 0,7% (+162mila unità); variazioni ancora negative si registrano per gli indipendenti e per i lavoratori tra i 35 e i 49 anni. Tuttavia, il tasso di occupazione – in aumento di 0,8 punti percentuali – sale per tutte le classi di età.

 

Rispetto ad agosto 2020, diminuisce sia il numero di persone in cerca di lavoro (-7,2%, pari a -180mila unità) sia quello degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-1,7%, pari a -230mila), che era aumentato in misura eccezionale all’inizio dell’emergenza sanitaria.

----

I più visti

Leggi tutto su News