TimGate
header.weather.state

Oggi 25 settembre 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Escher a Firenze
Escher a Firenze

Maurits Cornelis Escher, Mano con la sfera riflettente- Credit: Collezione Maurits Bolzano/ The M.C. Escher Company

MOSTRE02 agosto 2022

Escher a Firenze

di Raffaella Ferrari

Al Museo degli Innocenti da ottobre

Maurits Cornelis Escher approda al Museo degli Innocenti di Firenze dal 20 ottobre 2022 al 26 marzo 2023. Oltre 200 opere racconteranno il geniale artista olandese negli spazi dello storico Museo degli Innocenti.

 

Nelle sue litografie e incisioni prende forma un mondo onirico, scale senza fine, prospettive impossibili, paradossi matematici e simmetrie inaspettate. Visse per oltre 10 anni in Italia (dal 1923 al 1935) e i paesaggi italiani lasciano grande nostalgia nell'artista, tanto da definire il periodo italiano il migliore della sua vita.

 

Le sue deformazioni spaziali, i suoi mondi alternativi, i suoi universi fantastici, troveranno spazio nell'illustrazione di molti testi di psicologia della percezione. Per realizzare la compenetrazione di più mondi e geometrie illusionistiche e differenti dimensioni, Escher era solito aiutarsi con gli specchi convessi, escamotage che nella storia dell'arte è stato utilizzato da molti artisti. La sua filosofia artistica, intrisa di principi matematici si riassume in una sua celebre frase 'Solo coloro che tentano l'assurdo raggiungeranno l'impossibile'.

 

Con il patrocinio del Comune di Firenze, dell'Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi, la mostra è prodotta e organizzata da Arthemisia in collaborazione con la M. C. Escher Foundation, Maurits e In Your Event, ed è curata da Mark Veldhuysen – CEO della M.C. Escher Company – e Federico Giudiceandrea, uno dei maggiori esperti di Escher a livello internazionale.