TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 10:51

 /    /    /  Maltempo: da inizio estate si contano 1140 eventi estremi
Maltempo: da inizio estate si contano 1140 eventi estremi

- Credit: Pixabay

CAMBIO CLIMATICO12 agosto 2022

Maltempo: da inizio estate si contano 1140 eventi estremi

di Michela Cannovale

Coldiretti: 'Siamo di fronte ad una evidente tendenza alla tropicalizzazione del clima in Italia'

Nell'estate più calda e arida di sempre in Italia, in cui nel solo mese di luglio sono stati registrati 2,26 gradi sopra la media, si contano solo nel periodo compreso ta giugno e metà agosto 1140 eventi metereologici estremi.

 

È quanto mette in evidenza l'analisi della Coldiretti sulla base dei dati dell'European Severe Weather Database (Eswd) che a questo proposito parla di nubifragi, bombe d'acqua, tornado, tempeste di vento, grandinate e ondate di calore che si sono abbattuti a macchia d'olio sull'Italia su terreni così secchi che non riescono più ad assorbire i liquidi: l'acqua cade e tende ad allontanarsi per scorrimento provocando frane e smottamenti.

 

'Siamo di fronte - sottolinea Coldiretti - ad una evidente tendenza alla tropicalizzazione del clima in Italia in una estate che dal punto di vista climatologico ha fatto registrare nel mese di giugno una temperatura media superiore di ben +2,88 gradi rispetto alla media'.

 

Per Coldiretti l'impatto di questi eventi metereologici sarà 'devastante' e provocherà danni all'agricoltura per più di 6 miliardi di euro, pari al 10% della produzione nazionale.

 

'Le campagne italiane - nota ancora Coldiretti - sono allo stremo con cali produttivi del 45% per il mais e i foraggi che servono all'alimentazione degli animali, del 20% per il latte nelle stalle, del 30% per il frumento duro per la pasta di oltre 1/5 delle produzione di frumento tenero, del 30% del riso, del 15% per la frutta ustionata da temperature di 40 gradi, del 20% per cozze e vongole uccise dalla mancanza di ricambio idrico nel Delta del Po, dove si allargano le zone di acqua morta, assalti di insetti e cavallette con decine di migliaia di ettari devastati'.