TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 22:01

 /    /    /  La fattura elettronica diventa obbligatoria per i forfettari
La fattura elettronica diventa obbligatoria per i forfettari

- Credit: Pixabay

FISCO19 maggio 2022

La fattura elettronica diventa obbligatoria per i forfettari

di Michela Cannovale

A partire dal 1° luglio. Ma con eccezioni per le partite IVA con compensi fino a 25.000 euro

In base a quanto previsto dal decreto PNRR 2 pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 30 aprile 2022, la fattura elettronica diventa obbligatoria anche per le partite IVA in regime forfettario (il regime fiscale introdotto per venire incontro ai lavoratori autonomi con un volume d’affari e un reddito limitato, che cioè non superi la soglia limite di 65mila euro di compensi incassati nel corso dell'anno).

 

Il decreto, infatti, interviene sugli esoneri previsti dall’articolo 1, comma 3 del decreto legislativo n. 127 del 5 agosto 2015, sopprimendo la parte in cui si prevede l’esenzione per:

 

- soggetti passivi che rientrano nel regime di vantaggio di cui all’articolo 27, commi 1 e 2, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111;

 

- soggetti passivi che applicano il regime forfettario di cui all’articolo 1, commi da 54 a 89, della legge 23 dicembre 2014, n. 190;

 

- soggetti passivi che hanno esercitato l’opzione di cui agli articoli 1 e 2 della legge 16 dicembre 1991, n. 398, e che nel periodo d’imposta precedente hanno conseguito dall’esercizio di attività commerciali proventi per un importo non superiore a euro 65.000, ossia le associazioni sportive dilettantistiche.

 

Le eccezioni: chi potrà continuare ad emettere fattura analogica

Come confermato durante il consiglio dei Ministri del 21 aprile, una parte dei forfettari potrà però continuare ad emettere la fattura analogica fino al 31 dicembre 2023. Si tratta dei titolari di partita IVA che applicano la flat tax fino a 25mila euro di ricavi e compensi, per i quali l'obbligo di fattura elettronica scatterà da gennaio 2024, come 

 

Termine di emissione più lungo per il terzo trimestre 2022

Il decreto PNRR 2 prevede una serie di sanzioni per chi non si adatterà al fisco digitale. Tuttavia, come si legge nello stesso decreto, viene tenuto in considerazione un periodo di parziale "moratoria" dall’applicazione delle pene. E cioè: per il terzo trimestre del periodo d’imposta 2022, quindi luglio-settembre, l’emissione della fattura elettronica per i forfettari sarà consentita entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

 

Il termine di emissione fissato in via ordinaria a 12 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione si allunga quindi temporaneamente e fino al mese successivo non si applicheranno le sanzioni previste dall’articolo 6, comma 2 del decreto n. 471/1997.